Domenica 22 Settembre 2019
La struttura è stata scavalcata dalla piena, come già previsto dall'Anas


Torrente Agrò in piena, l'acqua sommerge la passerella provvisoria - FOTO

di Andrea Rifatto | 25/11/2016 | ATTUALITÀ

6260 Lettori unici | Commenti 3

Il torrente all'altezza della passerella

Le piogge cadute delle ultime ore nella vallata hanno scatenato la furia del torrente Agrò. Nel giro di due ore si è registrata la piena del corso d'acqua, ingrossato dalle precipitazioni che hanno colpito in particolare i centri collinari. Le acque del torrente, una volta giunte in prossimità della foce, hanno invaso la passerella provvisoria tra S. Teresa e Sant'Alessio, ultimata nelle scorse settimane. Tutto secondo previsioni: l'Anas ha costuito l'infrastruttura con il sistema "a corda molla" proprio per permettere all'Agrò di scavalcarla in caso di piena, come è avvenuto oggi, evitando così che l'impalcato faccia da tappo. Le canne metalliche poste sotto la sede stradale non riescono infatti a far defluire tutta l'acqua, che di conseguenza si riversa sulla carreggiata, asfaltata nei giorni scorsi. Sulle sponde dell'Agrò si sono radunati molti curiosi e sono giunti anche gli agenti della Polizia municipale di S. Teresa, per tenere sotto controllo la situazione. Rimane da capire cosa accadrà quando verrà chiuso il ponte Agrò sulla Statale 114, situato poco più a monte, e in giornate come quella di oggi sarà necessario interdire anche il transito sulla passerella: l'unica alternativa per gli automobilisti sarà infatti l'autostrada A18. 


Più informazioni: ponte agrò  alluvione novembre 2016  


COMMENTI

Pippo Sturiale | il 25/11/2016 alle 23:15:16

L'autostrada sarebbe un'alternativa in caso di forte pioggia!? Ma siamo seri! O programmano in maniera perfetta demolizione e ricostruzione e finiscono i lavori in tre-quattro mesi o sicuramente resteremo isolati. ... e ci dicono che siamo il 7° paese al mondo ...

Pippo Sturiale | il 26/11/2016 alle 08:13:07

http://www.armiespy.com/terremoto-in-tempo-reale-genio-al-lavoro-per-ripristino-viabilita/ andate a questo link: vedete come il genio militare in poco tempo ha realizzato un ponte che è molto meglio di questa "stupida" passerella. Le luci (dove passa l'acqua) sono enormi e il cemento che ostacola il deflusso minimo. Quindi minima resistenza all'acqua grandi portate e traffico garantito in tutte le stagioni ... vorrei sapere il confronto tra le due spese, fermo restando la stupidità del progetto della nostra passerella ... stesso progetto, stessa impostazione in tutte le passerelle ... che poi andrebbero demolite (e con quale spesa!) visto che il calcestruzzo è tanto. Tanta spesa e poco profitto ... e poi dicono che la prova del chiodo la fanno i militari !???

Massimo | il 27/11/2016 alle 11:11:30

Ma siamo ridicoli L'autostrada ? Dove? Si continua a spendere soldi pubblici x realizzare opere provvisorie , magari con le stesse somme si poteva realizzare un'opera definitiva , rivolgo un appello ai progettisti quando si realizza un'opera se non ci sono i requisiti e meglio non farla , vedi sottopassaggio S. Alessio ci e rimasta un opera da non far vedere a Nessuno , oppure no invitiamo i rappresentanti del G7 a vederla, così potremmo garantire una promozione al progettista , qualcuno ha pagato ? Si come sempre il Territorio e i cittadini .

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.