Sabato 21 Settembre 2019
La Regione reperisce 6 milioni. In lista d'attesa altri 4 interventi nella riviera jonica


Torrenti a rischio, stanziati 690mila euro per Sant’Alessio, Savoca e Pagliara

di Andrea Rifatto | 25/11/2015 | ATTUALITÀ

1350 Lettori unici

Il torrente Botte (Savoca) scorre a ridosso di strade e abitazioni

La rimodulazione dei fondi Pac (Piano di azione e coesione) destinati alla Sicilia per interventi di mitigazione del rischio idrogeologico ha riaperto le casse della Regione per finanziare una serie di interventi straordinari per la messa in sicurezza dei corsi d’acqua. Lunedì il Dipartimento regionale dell’Ambiente ha infatti emanato un decreto a firma del dirigente generale Maurizio Pirillo che approva l’elenco degli interventi prioritari da finanziare con i fondi Pac III Nuove Azioni – Azione B.6 – Sottoazione A.2 Manutenzione delle opere di difesa degli alvei, che prevede uno stanziamento di 6 milioni di euro per 28 opere di sistemazione e messa in sicurezza giudicate non più rinviabili. Il nuovo elenco scaturisce da una serie di confronti avviati nei mesi scorsi, a partire dal tavolo tecnico regionale tenutosi l’8 luglio presso il Dipartimento dell’Ambiente, a cui hanno partecipato gli Uffici del Genio civile, i rappresentanti del Dipartimento Tecnico e dell’assessorato regionale dell’Agricoltura, per affrontare il tema della riprogrammazione urgente degli interventi di manutenzione straordinaria sul demanio fluviale, dal quale è emerso che esiste una indicazione precisa del governo regionale che chiede di avvalersi in via prioritaria dei Consorzi di Bonifica. In seguito gli Uffici del Genio civile dell’Isola hanno predisposto, ognuno per la propria competenza, un elenco di interventi prioritari di manutenzione del demanio idrico fluviale, su scala provinciale, e lo hanno trasmesso al Dipartimento dell’Ambiente, che lo ha subito girato all’assessorato dell’Agricoltura. Il Dipartimento dell’Ambiente ha così deciso di procedere all’adozione dell’elenco degli interventi prioritari per la manutenzione delle opere di difesa degli alvei da finanziare con i fondi Pac III Nuove Azioni – Azione B.6 – Sottoazione A.2, la cui dotazione finanziaria è di sei milioni di euro ed è stata prevista nella deliberazione della Giunta regionale n. 203 del 10 agosto 2015. L’insieme delle proposte di intervento pervenute dagli uffici del Genio Civile prevede una spesa complessiva che supera l’attuale disponibilità economica: gli altri interventi potranno essere finanziati a scorrimento, a livello provinciale e nel rispetto delle priorità assegnate, una volta verificate risorse finanziarie aggiuntive e/o residue.

Tra i 10 interventi prioritari inseriti nell’elenco in provincia di Messina figurano anche tre stanziamenti per la riviera jonica, per un totale di 688mila euro. Al comune di Sant’Alessio Siculo sono stati destinati 288mila 243 euro per il ripristino delle opere di protezione della condotta fognaria sottomarina nel tratto fociale del torrente Salice, danneggiate durante le mareggiate del 6 e 7 novembre 2014, in modo da prevenire il rischio di inquinamento del mare che potrebbe verificarsi con lo sversamento delle acque nere della condotta fognaria. A Savoca arrivano 250mila euro per il torrente Botte, dove persiste il rischio di esondazione su aree private con interessamento di infrastrutture pubbliche strategiche: i fondi serviranno per la ricostruzione di tratti di argini crollati, il consolidamento delle opere longitudinali scalzate, lo svuotamento e la risagomatura della sezione idraulica di deflusso del corso d’acqua. Al comune di Pagliara la Regione ha invece riservato 150mila euro per il ripristino delle opere idrauliche a protezione dell’acquedotto danneggiate nel torrente dalla piena causata dalle forti piogge degli ultimi mesi, che hanno spazzato via la condotta idrica di approvvigionamento all’abitato costringendo l’ente ed attingere il prezioso liquido da consorzi privati. Il prossimo passa da parte del Dipartimento dell’Ambiente sarà l’emissione degli specifici provvedimenti di finanziamento per ogni progetto inserito in elenco

In “lista di attesa”, nell’elenco degli interventi a scorrimento, altri quattro progetti ricadenti nella riviera jonica, che al momento non trovano copertura finanziaria. Un intervento da 1,3 milioni di euro sul torrente Savoca, tra S. Teresa di Riva e Furci Siculo, dove è stato accertato ormai da anni il rischio di esondazione su aree private con interessamento di infrastrutture pubbliche strategiche. Previsti lavori di manutenzione straordinaria per la mitigazione del rischio idraulico nel tratto compreso tra le frazioni Giardino (S. Teresa) e Calcare (Furci) e gli attraversamenti viari di trasporto pubblico esistenti (ferrovia, A18, Ss114), mediante lo svuotamento, risagomatura della sezione idraulica e trasporto del materiale in esubero alla foce. Sempre sul torrente Savoca sono stati inseriti in elenco altri 500mila euro per lavori di manutenzione straordinaria per la ricostruzione di tratti di argini crollati, consolidamento delle opere longitudinali scalzate, svuotamento e risagomatura della sezione idraulica di deflusso nella zona più a monte, in territorio di Savoca, dove è stato rilevata l’erosione spondale con interessamento della sovrastante viabilità provinciale e comunale, con il rischio di esondazione dei centri abitati. Al torrente Pagliara, tra Roccalumera e Furci Siculo, sono stati riservati in elenco 650mila euro: anche in questo caso sono necessari lavori di manutenzione straordinaria per la mitigazione del rischio idraulico nel tratto vallivo e in corrispondenza degli attraversamenti viari di trasporto pubblico (ferrovia, A18, Ss 114), mediante lo svuotamento, risagomatura della sezione idraulica e trasporto del materiale in esubero alla foce. Per il comune di Forza d’Agrò, infine, è stato programmato un intervento da 450mila euro per i torrenti Scifì e Catalafiti, a rischio di possibili esondazioni a danno della frazione Scifì: previsti lavori di manutenzione straordinaria di tratti di alveo mediante la risagomatura e svuotamento del materiale in esubero. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.