Martedì 11 Dicembre 2018
Disagi alla circolazione per lavori di asfaltatura non comunicati al Comune


Traffico in tilt sulla Ss 114 a Furci, il sindaco attacca l'Anas

di Andrea Rifatto | 09/10/2018 | ATTUALITÀ

1539 Lettori unici | Commenti 1

Le code sulla Ss114 a Furci

“Se l’Anas si degnasse di calcolare un sindaco e la sua comunità, facendoci sapere quando devono fare i lavori, sarebbe tutto più semplice e non si creerebbero disagi”. Su tutte le furie ieri il sindaco Matteo Francilia dopo quanto accaduto in giornata per gli interventi di asfaltatura della Statale 114, che hanno mandato in tilt la circolazione nel tratto all’estremità sud del paese, sul ponte Pagliara fino allo svincolo A18 di Roccalumera. L’ente gestore dell’arteria ha iniziato ieri gli interventi di posa del nuovo tappetino e i mezzi sono stati fatti circolare a senso unico alternato, con inevitabili code soprattutto nelle ore di punta. Disagi si sono registrati anche tra Furci e S. Teresa, dove la stesa ditta ha iniziato la scarifica del manto stradale. “Una vergogna assoluta, sono molto arrabbiato perché ritengo che tra gli enti si debba collaborare nell’interesse generale di tutti – ha detto ieri pomeriggio Francilia, che questa mattina invierà una nota di protesta all’Anas – non possono trattare così un Comune e un sindaco, basterebbe fare le giuste comunicazioni ed evitare che si crei il caos. Già nei giorni scorsi, dopo l’avvio dei lavori di scarifica, avevo chiamato l’Anas invitandola ad avvertirci quando sarebbe avvenuta la posa dell’asfalto, mi avevano rassicurato che ciò sarebbe avvenuto ma invece così non è stato. Se avessi saputo – prosegue il sindaco di Furci – avrei inviato una nota al Genio civile per chiedere la riapertura provvisoria almeno per oggi (ieri) della passerella sul torrente Pagliara per deviare lì il traffico e avrei potuto mettere a disposizione la Polizia municipale per limitare i disagi. Non si può non calcolare di striscio il paese, tutto ciò è inaccettabile”. Proteste si sono levate dagli automobilisti in transito, che sono stati costretti a rimanere lunghi minuti in coda. Situazione che rischia di ripetersi oggi e nei giorni a seguire tra Furci e S. Teresa.


COMMENTI

Pippo Sturiale | il 09/10/2018 alle 12:13:50

Ma non bastava aprire temporaneamente la bretella !? No, non sanno "calcolare" non solo il Sindaco di Furci, ma proprio nulla !

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.