Sabato 19 Ottobre 2019
Somme per piccole infrastrutture, itinerari e recupero di beni storici e ambientali


Turismo ed energia: 2,8 milioni di finanziamenti per i comuni jonici

di Andrea Rifatto | 13/02/2019 | ATTUALITÀ

1243 Lettori unici

Il percorso ecologico del torrente Agrò

Sono nove, per un totale di 2 milioni 829mila euro, i progetti ammessi a finanziamento dall’Assessorato regionale dell’Agricoltura sulle sottomisure 7.2 e 7.5 del Piano di sviluppo rurale 2014-2020 e inseriti nelle nuove graduatorie provvisorie regionali, stilate al termine della fase di valutazione e del riesame delle istanze di alcuni Comuni che inizialmente erano stati esclusi dai fondi. Nella Sottomisura 7.2, “Sostegno a investimenti finalizzati alla creazione, al miglioramento o all’espansione di ogni tipo di infrastrutture su piccola scala, compresi gli investimenti nelle energie rinnovabili e nel risparmio energetico”, gli interventi in graduatoria sono due, per un totale di un milione 347mila euro, a S. Teresa di Riva e Fiumedinisi. Non ricevibili, invece, le domande di Castelmola (manca autocertificazione destinazione urbanistica), Giardini (istanza cartacea mai pervenuta), Letojanni (mancanza delibera di Giunta che autorizza il sindaco a presentare il progetto e progetto esecutivo), Mongiuffi Melia (mancanza delibera di Giunta che autorizza il sindaco e progetto impianto fotovoltaico), Savoca (errori in domanda Sian, imputata all’ex sindaco Trimarchi, fascicolo aziendale imputato a soggetto diverso del legale rappresentante, progetto esecutivo incompleto). Sulla Sottomisura 7.5, "Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative informazioni turistiche e infrastrutture turistiche su piccola scala", figurano invece 7 progetti per un milione 482mila euro, presentati da Comuni di Savoca (in sinergia con Casalvecchio, Sant’Alessio, Fondazione “Fiumara d’Arte”, scuole e parrocchie), S. Teresa, Forza d’Agrò, Antillo, Roccafiorita, Itala (e altri) e Gaggi. Non ricevibili le domande presentate da Letojanni (errore domanda Sian), Giardini (errore domanda Sian), Nizza (manca delibera di Consiglio o Giunta che autorizza la presentazione del progetto), Itala (fascicolo aziendale non conforme e assenza documenti), Asd Santer S. Teresa (immobili privati), un progetto presentato dal Club Salvatore Quasimodo di Roccalumera (acquisto autobus per 150mila euro, non previsto dal bando, e idea progettuale che non soddisfa gli obiettivi della sottomisura) e uno dalla Federazione Italiana strutture per turismo, ostelli e porti turistici (acquisto autobus, non previsto dal bando, e idea progettuale che non soddisfa gli obiettivi della sottomisura.

Gli interventi ammessi a finanziamento – Sottomisura 7.2

- Fiumedinisi, 923mila euro: riqualificazione esterna e l'efficientamento energetico (impianto fotovoltaico) del Palazzo della Zecca e realizzazione di un impianto di bioenergia con relativa rete di riscaldamento urbano a servizio della scuola degli antichi mestieri (I e II lotto) di edifici pubblici residenziali con riqualificazione di alcuni tratti viari del centro abitato

- S. Teresa, 424mila 102 euro: costruzione fognature nelle zone di San Gaetano e Quartarello e realizzazione impianto fotovoltaico sulla scuola di Sparagonà


Gli interventi ammessi a finanziamento – Sottomisura 7.5

- Savoca (con Casalvecchio, S. Alessio, Fondazione “Fiumara d’Arte”, scuole e parrocchie), 219mila 776 euro: riqualificazione del percorso ecologico del torrente Agrò, manutenzione straordinaria e riqualificazione al fine di migliorarne la funzionalità favorendo ecoturismo, trekking, cicloturismo;

- S. Teresa, 200mila euro: ristrutturazione dependance Villa Crisafulli-Ragno per realizzazione Ufficio Turistico

- Forza d’Agrò, 219mila 988 euro: realizzazione itinerario de “Il Padrino” ed interventi con finalità ricreative ed informazioni turistiche

- Roccafiorita, 200mila euro: riqualificazione della Casa del pellegrino (in territorio di Mongiuffi Melia)

- Antillo, con 199mila 935 euro: tutela e riqualificazione del patrimonio rurale mediante ripristino degli elementi culturali del paesaggio agrario tradizionale

- Itala e altri comuni; 199mila 924 euro

- Gaggi: 243mila euro


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.