Martedì 12 Novembre 2019
Bilancio positivo per lo stage ludico-sportivo con il pallavolista ospitato a S. Teresa


“Un week end con il campione”, cento giovani a lezione con Valerio Vermiglio

07/05/2016 | ATTUALITÀ

2739 Lettori unici

Allenatori e animatori con Valerio Vermiglio

Bilancio positivo per l’evento “Un week end con il campione”, stage ludico-sportivo-formativo che ha visto a S. Teresa di Riva la presenza del giocatore di pallavolo Valerio Vermiglio, ex capitano della nazionale italiana, che vanta nel proprio palmares cinque campionati tricolori, uno russo, cinque Coppe Italia, quattro Supercoppe italiane, due russe, tre Champions League e diversi altri trofei. La manifestazione, organizzata dalla Polisportiva Riviera Jonica di Furci Siculo presieduta da Rosario Bucalo e dalla parrocchia Santa Maria del Carmelo guidata da don Fabrizio Subba, con la partecipazione del Comitato provinciale Csen di Messina rappresentato dal responsabile per il volley Pierluigi Ardiri, ha coinvolto un centinaio di giovani che hanno partecipato alla due giorni con il plurititolato palleggiatore originario di Messina, che attualmente gioca nella Super League iraniana tra le fila del Paykan Teheran Volleyball Club, suddivisi in due fasce d'eta: la prima da 8 a 11 anni, la seconda da 12 a 16 anni. Lo stage ha avuto come tema “Ambienti ed opportunità per fare sport”. Le attività del primo giorno si sono svolte nella palestra dell’Istituto di istruzione “Sacro Cuore” di Torrevarata, dove la Polisportiva Riviera Jonica si allena per mancanza di strutture comunali: a parte l'aspetto squisitamente tecnico riguardante la pallavolo, sono state toccate varie argomentazioni con brevi dibattiti con i genitori presenti, che sono stati coinvolti nei momenti di pausa. Il secondo giorno di stage ha avuto invece luogo nei locali dell'Oratorio parrocchiale del Santuario di Bucalo, dove sono stati montati sei campi di gara forniti dal Comitato provinciale Fipav di Messina: in questa occasione i ragazzi più piccoli hanno approfondito il concetto di squadra e di aggregazione, socializzando fra di loro sotto gli occhi degli animatori, mentre i ragazzi più grandi hanno affinato i fondamentali di gioco guidati da Valerio Vermiglio e dai tecnici della Polisportiva, Emanuele Garufi, Paolo Cicciò e Salvatore Nicita.

“Un week end con il campione” è poi proseguito con la consegna dei diplomi con tanto di autografi e dediche sulle t-shirt e si è concluso con la celebrazione della Santa Messa nel santuario Santa Maria del Carmelo, al termine della quale padre Fabrizio Subba, a nome di tutta la comunità parrocchiale, ha donato al campione di volley due icone sacre realizzate dall'artista Salvatore Barino di Pietraperzia (Enna). Il denaro raccolto dalle iscrizioni alla manifestazione servirà per l'acquisto di un defibrillatore messo a disposizione dell'Oratorio parrocchiale e della Polisportiva. Visto il successo ottenuto sono già in corso i preparativi per i prossimi incontri, che avverranno nei mesi di giugno e luglio.

 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.