Venerdì 24 Gennaio 2020
Animali in transito sulla Sp 12. Intervento di Forze dell'ordine e veterinari


Cavalli vaganti a Roccafiorita, il sindaco lancia l'allarme ed è costretto ad accudirli

di Andrea Rifatto | 18/11/2019 | ATTUALITA

1613 Lettori unici

I cavalli sulla Sp 12 e poi nel recinto

Giornata convulsa quella di sabato a Roccafiorita per le autorità locali a causa di tre cavalli vaganti sulla Strada provinciale 12. Gli animali, provenienti da Limina, sono stati avvistati in mattinata in contrada Ariella a Roccafiorita e dopo alcune ore rinchiusi a fatica dal sindaco Concetto Orlando, dal comandante della Polizia municipale e da un operaio comunale in un recinto improvvisato allestito con rete e nastro segnaletico. Orlando ha chiesto supporto e nel pomeriggio è stato raggiunto sul posto dai comandanti dei Carabinieri della Stazione di Limina e della Polizia metropolitana e poi da un veterinario dell’Asp di Messina, che però vista l’ora tarda ha rinviato a questa mattina le procedure di identificazione degli animali, consegnati in custodia a una persona delegata dal proprietario. La problematica degli animali vaganti è stata affrontata nei giorni scorsi in Prefettura (presente anche il sindaco di Roccafiorita) nel corso di una riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica e il prefetto Maria Carmela Librizzi ha spiegato come spetti al sindaco individuare un recinto per custodirli e che gli animali privi di segni di riconoscimento vanno abbattuti con ordinanza sindacale e i proprietari di quelli muniti del contrassegno denunciati all’Autorità Giudiziaria e contravvenzionati. “Siamo alle solite, da maggio 2018 viviamo un’odisseae gli automobilisti temono per la loro incolumità per questi cavalli vaganti – commenta il sindaco Orlando – che a cadenza regolare circolano sulla Sp 12 tra Limina e Roccafiorita. Speriamo che questa volta la vicenda si risolva”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.