Domenica 26 Gennaio 2020
Dossier fotografico del gruppo politico per denunciare una situazione di degrado diffuso


"Il paese è sporco e senza manutenzione": Libera Nizza attacca l'Amministrazione comunale

di Gianluca Santisi | 18/06/2014 | ATTUALITA

2026 Lettori unici

Cartoline da Nizza di Sicilia. Solo che non ritraggono panorami, monumenti o scorci di spiaggia ma verde non curato, rifiuti e degrado. Il dossier fotografico, firmato dal gruppo politico “Libera Nizza”, “immortala - come evidenziano i consiglieri comunali Mimma Brigandì e Aurora De Filicaia - un paese sporco, dove non si fa nemmeno la manutenzione ordinaria”. A partire dal verde. “Soprattutto nei quartieri – spiega “Libera Nizza” - non è assolutamente curato. In alcune zone vi sono veri e propri grovigli spinosi, tali che i rami arrivano sulle auto in sosta provocando danni alle carrozzerie. Dagli stessi rovi ci è stato segnalato che spesso fuoriescono topi e ogni tipo di insetti!”. Ma nel mirino del gruppo c'è anche la manutenzione delle strade. “Dopo la segnalazione con vernice bianca delle buche sulle strade cittadine e sul lungomare - aggiungono Brigandì e De Filicaia - ci si aspettava un imminente intervento di manutenzione, così come era stato annunciato dal sindaco. Invece le buche sono ancora lì e continuano ad accadere incidenti perché alcune sono delle vere e proprie voragini. Ma oltre alle buche abbiamo segnalato anche la presenza di insetti nell’area giochi dei bambini sul lungomare, in particolare blatte e formiche, e abbiamo chiesto di intervenire anche sulla manutenzione dei giochini, alcuni dei quali in condizioni tali da costituire un pericolo per i bambini”. I consiglieri di “Libera Nizza” aggiungono di aver più volte segnalato la presenza di palme attaccate dal punteruolo rosso e mai rimosse in varie zone del paese. “In particolare la zona sud del lungomare – sottolineano - si presenta in stato di degrado. Eppure, così come annunciato dall'Amministrazione, proprio in quella zona dovevano iniziare i lavori di riqualificazione grazie ad un progetto finanziato da tempo. L'estate è pero iniziata è la zona sud del lungomare non offre certo un bel biglietto da visita a chi raggiunge Nizza”. “Potremmo continuare all'infinito - rincara la dose la leader di “Libera Nizza” Mimma Brigandì - perché ci arrivano sempre più spesso segnalazioni da parte dei cittadini per la situazione di incuria in cui versa il paese: tutti lamentano che non si mettono in atto interventi di manutenzione e pulizia del paese. Come gruppo di minoranza - conclude Mimma Brigandì - ci siamo fatti più volte portavoce di queste istanze, sollecitando l’amministrazione, ma nonostante le nostre ripetute segnalazioni non vi è stato alcun tipo di intervento. Forse la situazione della casse comunali non è così buona come la dipinge il sindaco, visto che il paese versa nell’incuria e si prepara in queste condizioni ad affrontare l’estate”.

 

Le foto scattate dal gruppo "Libera Nizza"

Più informazioni: nizza di sicilia  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.