Martedì 22 Ottobre 2019
Situazione disastrosa a Canigliari, dove fango e detriti hanno distrutto la chiesa


Antillo devastata dal maltempo, torrenti esondati e frazioni isolate – FOTO

di Filippo Brianni | 10/10/2015 | CRONACA

7010 Lettori unici | Commenti 1

La chiesa di Canigliari invasa dai detriti

Le impressionanti piogge della notte hanno messo in ginocchio Antillo, che si è risvegliata travolta da due torrenti esondati a monte del paese (lato strada per Fondachelli) ed un grosso movimento franoso che ha colpito nei pressi della caserma dei Carabinieri la frazione Canigliari, rimasta isolata, senza acqua potabile e luce. La chiesa della Sacra famiglia è stata devastata dall'ondata di acqua e fango, che ha abbattuto la parete parimetrale che dà sul torrente Antillo invadendo il luogo di culto e distruggendo arredi e suppellettili, risparmiando solo la statua dei santi. Isolata anche la frazione Cicala. Alcune auto sono state travolte e sommerse dal fango nei pressi del ponte per la frazione Giardino. La piscina comunale è stata invasa da detriti e fango, mentre il campo da calcio è allagato. “È impressionante, la situazione è disastrosa” – ha commentato il sindaco Davide Paratore - è accaduto tutto in mezz'ora e grazie all'azione di cittadini e volontari abbiamo evitato danni più gravi anche alle persone". Si teme per la montagna all spalle dell'abitato di antillo, che rimane a rischio crolli. Sul posto, oltre agli operai del comuni, è arrivata la Protezione civile, che sta operando insieme ai vigili del fuoco. I mezzi meccanici sono al lavoro per iniziare a rimuovere massi e terra dalle strade ma la situazione rimane complicata. Il sindaco Paratore ha effettuato una ricognizione dei danni insieme al responsabile provinciale della Protezione civile Bruno Manfrè. Nel centro collinare si è recato anche il comandante della Compagnia carabinieri di Taormina, capitano Francesco Filippo. Nelle ultime 6 ore sono caduti su Antillo 193 mm di pioggia e 142 mm in sole tre ore, dalle 3.00 alle 6.00. Il Bollettino emanato dalla Soris della Protezione civile regionale aveva posto su tutta la Sicilia orientale, compreso Antillo e le altre zone colpite dalle esondazioni e dagli allagamenti, in livello d'allerta Giallo-Attenzione, con un quantitativo previsto di precipitazioni moderato, cioè tra 20 e 60 mm. Ad Antillo, però, ne sono caduti poco più del triplo.

 

Le foto di Giuseppe Puglisi, Antonio Santoro, Noemi Palella, Giordano Bongiorno e Giampiero Mastroeni


Più informazioni: maltempo antillo  maltempo 9 settembre  maltempo 10 ottobre  


COMMENTI

Bongiorno Giuseppe | il 07/12/2015 alle 13:35:04

Dai che c'è la facciamo ? se poi mi dite dove poter vederre tutte le notizie del mio paese .grazie

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.