Martedì 29 Settembre 2020
Un gruppo in azione a Capodanno: l'azione è stata ripresa dalle telecamere


Bombe carta e petardi a S. Teresa, danni al municipio e all'arredo urbano - FOTO

di Andrea Rifatto | 05/01/2020 | CRONACA

1267 Lettori unici

Il cestino per le deiezioni fatto esplodere

C’è chi ha festeggiato a casa con i familiari e poi ha optato un locale notturno per celebrare l’arrivo del nuovo anno, ma anche chi si è divertito, se questo può definirsi divertimento, a piazzare petardi e bombe carta in giro. La notte di Capodanno a Santa Teresa di Riva è stata scelta da alcune persone per dare libero sfogo ai propri istinti, facendo esplodere ordini al centro del paese e procurando diversi danni. Un gruppetto di giovani del posto ha agito nel cuore della notte posizionando e accendendo dei botti in vari punti, attendendo poi il momento dello scoppio prima di darsi alla fuga soddisfatti. Bombe e petardi hanno mandato in frantumi un cestino in plastica per la raccolta delle deiezioni canine installato sul marciapiede del lungomare davanti piazza Municipio, il cui contenuto è schizzato a metri di distanza con conseguenza immaginabili; poi una cassetta in metallo per l’alloggiamento del gas metano posizionata sul muro perimetrale dell’edificio dei licei (fortunatamente la fornitura di gas non è attiva) e un cestino gettacarte in piazza, andato divelto. Un petardo è stato piazzato e fatto saltare anche all’ingresso del parcheggio del municipio, dove è rimasto danneggiato il sistema di apertura automatica del cancello scorrevole, che era stato ripristinato da pochi giorni per consentire l’accesso solo ai mezzi autorizzati.

I movimenti del gruppetto sono stati sicuramente ripresi dalle telecamere di videosorveglianza presenti in zona, due installate sul lungomare rivolte verso nord e sud e un’altra del sistema a circuito chiuso del municipio piazzata sulla facciata nord e orientata verso l’ingresso del parcheggio, che hanno quindi immortalato chi ha piazzato gli ordini, a quanto pare a volto scoperto e senza particolari travisamenti e dunque più facilmente identificabile. Le immagini delle telecamere vengono registrate nella sala di controllo in municipio e nel momento in cui l’Amministrazione comunale deciderà di sporgere formale denuncia ai Carabinieri potranno essere utilizzate per identificare il gruppetto di teppisti di Capodanno, che ha agito indisturbato ritenendo di averla fatta franca. Il Comune si è intanto mosso per riattivare la chiusura del parcheggio. La centralissima piazza Municipio, tra l’altro, è stata teatro nelle scorse settimane di un’altra azione malavitosa, che ha visto una giovanissima subire a tarda sera il furto della propria borsetta lasciata per pochi attimi su una panchina.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.