Lunedì 22 Ottobre 2018
Beccati dai carabinieri mentre irrigavano la piantagione. Entrambi ai domiciliari


Coltivavano marijuana a Motta Camastra, arrestati due francavillesi

di Andrea Rifatto | 20/09/2018 | CRONACA

723 Lettori unici

Tenevano da tempo sott’occhio i carabinieri quella piantagione di canapa indiana scoperta a Motta Camastra, ma non erano ancora riusciti a beccare chi la coltivasse per ricavarne poi marijuana da immettere sul mercato. Fin quando martedì sera, durante l’ennesimo appostamento, hanno visto comparire due persone che si introducevano nel terreno, ubicato in contrada Larderia, per irrigare le circa 50 piante presenti, con un fusto di altezza variabile da un metro e mezzo a quasi tre metri di altezza. I carabinieri della Stazione di Francavilla di Sicilia e i militari dello Squadrone Eliportato “Cacciatori di Sicilia” sono quindi intervenuti arrestando Vincenzo Assenza, 43 anni e Nunziato Di Salvo, 56, entrambi di Francavilla e incensurati, con l’accusa di coltivazione e produzione di sostanza stupefacente del tipo marijuana. I due sono stati ristretti nelle camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Giardini, come disposto dal pubblico ministero di turno e questa mattina sono comparsi nell’udienza di direttissima al Tribunale di Messina, dove il giudice ha convalidato i loro arresti e ha concesso i termini a difesa disponendo la detenzione domiciliare in attesa del processo. Le operazioni volte a individuare la piantagione hanno visto operare anche il Nucleo Elicotteri Carabinieri di Catania, grazie al quale qualche settimana addietro è stato possibile scoprire il terreno coltivato a canapa. La piantagione è stata sequestrata per accertamenti di laboratorio che saranno svolti dal Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina per determinare la percentuale di principio attivo della sostanza stupefacente contenuta nelle piante.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.