Martedì 18 Giugno 2019
Trovato in possesso di 40 grammi di cocaina e materiale per il confezionamento delle dosi


Detenzione e spaccio di droga, 37enne di Giardini arrestato a Trappitello

14/11/2015 | CRONACA

1319 Lettori unici

La sostanza e il denaro posti sotto sequestro

I carabinieri della Compagnia di Taormina hanno arrestato nella tarda serata di venerdì, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, il 37enne Silvio Buzzurro, residente a Giardini Naxos e già noto alle Forze dell’ordine. L’uomo è stato fermato nel territorio di Trappitello, frazione di Taormina, mentre si trovava alla guida della sua auto. I militari dell’Arma da tempo seguivano i suoi spostamenti, giudicando sospetti alcuni movimenti che lo portavano a recarsi spesso nella frazione della città del Centauro. I carabinieri hanno così seguito il sospettato, raggiungendo la sua vettura con passo felpato e lesto. Il 37enne, secondo quanto ricostruito dall’Arma, una volta vistosi scoperto, con un gesto repentino ha lanciato un involucro di cellophane dal finestrino. L’azione però non è sfuggita ai militari, che dopo non poche peripezie sono riusciti a recuperare l’involucro, finito dentro una grata del sistema idrico, che conteneva poco più di 5 grammi di cocaina che le Forze dell’ordine ritengono fosse destinata al mercato locale. Visti gli sviluppi dell’operazione, i militari hanno richiesto l’intervento dei colleghi per estendere la perquisizione all’auto, all’abitazione ed anche al passeggero che era in auto con Buzzurro e che è risultato estraneo alla vicenda. La successiva perquisizione presso la residenza del 37enne ha consentito di trovare altre quantità di stupefacente: in un armadio della camera da letto i carabinieri hanno infatti recuperato alcune buste con circa 35 grammi di cocaina, altre tre dosi di cocaina per un peso complessivo di 1,3 grammi e materiale per il taglio della sostanza pura. In una scatola per scarpe è stato inoltre rinvenuto un sacchetto con quasi novanta grammi di marijuana. Nel corso della perquisizione è stata trovata anche una pianta di marijuana di un metro e mezzo, un bilancino di precisione, materiale vario per il confezionamento e alcune centinaia di euro in contanti, presunto provento dell’attività di spaccio. Silvio Buzzurro, nelle ore notturne, a conclusione delle attività, è stato accompagnato al carcere di Messina Gazzi, dove sarà sentito dal magistrato competente per la convalida.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.