Martedì 22 Ottobre 2019
I carabinieri hanno eseguito le ordinanze di carcerazione emesse della Procura di Messina


Due arresti per espiazione della pena a Roccalumera e Scaletta

15/01/2015 | CRONACA

1478 Lettori unici

I carabinieri della Compagnia Messina Sud hanno dato esecuzione a due ordinanze di carcerazione per l'espiazione delle pene relativa a vari reati commessi nel territorio di propria competenza.
A Roccalumera i militari della locale stazione hanno arrestato Paolo Giuseppe Famulari, 47 anni, residente nella cittadina rivierasca, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari e condotto adesso presso la casa circondariale di Messina Gazzi in esecuzione dell’ordinanza emessa il 13 gennaio dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Messina, dovendo espiare la pena di 3 anni e 6 mesi di reclusione perchè riconosciuto colpevole dei reati di rapina aggravata, lesioni personali aggravate e danneggiamento, commessi nel comune di residenza. A Scaletta Zanclea i militari dell'arma hanno tratto in arresto il 72enne Salvatore Ullo, in esecuzione di un’ordinanza emessa dalla Procura della Repubblica messinese per l’espiazione di una pena ad un anno e 6 mesi di reclusione, in quanto resosi responsabile di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni aggravate, furto aggravato e minaccia, reati commessi nella città di Messina. Per lui è stata disposta la detenzione domiciliare a disposizione dell’autorità giudiziaria.  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.