Lunedì 19 Agosto 2019
Un cittadino accusa di irregolarità anche il comandante dei Vigili di un altro paese


False residenze a Forza d’Agrò, presentata una denuncia contro il sindaco

di Andrea Rifatto | 27/04/2019 | CRONACA

1665 Lettori unici

Potrebbe avere strascichi giudiziari la vicenda delle false residenze per scopo elettorale trasferite a Forza d’Agrò negli ultimi mesi e da noi evidenziata domenica scorsa (qui l'articolo). Ieri pomeriggio un cittadino residente in un comune della vallata ha infatti presentato una denuncia alla Stazione Carabinieri di Forza d’Agrò, indirizzata alla Procura della Repubblica di Messina, contro il sindaco Fabio Di Cara e il comandante della Polizia municipale di un comune vicino, dicendosi "a conoscenza di gravi fatti riguardanti lo svolgimento delle elezioni comunali" e della commissione di "reati di grave entità" relativamente alle false attestazioni rilasciate per ottenere residenze fittizie in immobili fatiscenti. Il tutto, secondo il denunciante, coordinato dai Vigili urbani di Forza d’Agrò che avrebbero effettuato i sopralluoghi e dall’Ufficio Anagrafe che ha chiuso con esito positivo le pratiche: proprio per quest’ultimo passaggio vi sarebbe, a suo dire, la responsabilità del primo cittadino uscente. I falsi residenti, viene evidenziato nell’esposto, potrebbero trarre vantaggi illeciti anche di altro tipo, ad esempio fiscale. Il cittadino che ha sporto denuncia, sentito a sommarie informazioni testimoniali dal comandante della Stazione dell’Arma, non ha voluto specificare nomi e vie dei falsi residenti né tantomeno il periodo in cui hanno trasferito a Forza d’Agrò la loro dimora abituale, ma si è riservato di riferire meglio i fatti alla polizia giudiziaria che verrà eventualmente incaricata di indagare dalla Procura della Repubblica.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.