Sabato 19 Ottobre 2019
La Polizia ha individuato un uomo accusato di colpi messi a segno nel 2016


Furti nelle boutique sul corso a Taormina, arrestato un 36enne

di Andrea Rifatto | 29/10/2018 | CRONACA

1079 Lettori unici

Indagini condotte dal Commissariato di Polizia

Un 36enne di Catania, Riccardo Mocci, è finito agli arresti domiciliari da questa mattina perché accusato di aver messo a segno dei furti nell’estate del 2016 all’interno di negozi di Taormina. La misura cautelare è stata emessa dal Gip del Tribunale di Messina, Tiziana Leanza, su richiesta del Pm Rosanna Casabona, per i reati di furto aggravato e danneggiamento in concorso. A svolgere le indagini sono stati gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza della città del Centauro, guidati dal vicequestore Fabio Ettaro, coordinati dalla Procura della Repubblica di Messina, che hanno appurato come Mocci, nel luglio di due anni fa, si sia introdotto nottetempo in due esercizi sul centralissimo corso Umberto, un pub e un negozio di antiquariato, reiterando, ad ogni colpo, lo stesso modus agendi. Secondo la Polizia, con la complicità di due soggetti anche loro catanesi, identificati e denunciati per gli stessi reati ma accusati di almeno un altro colpo, forzava la porta di ingresso dell’esercizio preso di mira e, razziato denaro ed oggetti di valore, si dileguava velocemente. A tradire il catanese sono state le immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti nell’area interessata, che lo hanno più volte immortalato. I poliziotti hanno quindi incrociato i dati estrapolati dai tabulati del traffico telefonico, relativo alle celle di aggancio sulla stessa zona, con gli spostamenti dell’uomo lungo il corso e nei pressi dei negozi. Le foto del trentaseienne reperite sul web hanno, infine, fornito il riscontro definitivo che ha portato all’emissione dell’ordinanza di custodia ai domiciliari nella sua abitazione di Catania.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.