Venerdì 19 Luglio 2019
Aggravata la misura perché frequentava pregiudicati e uomini dei clan mafiosi


Giardini, 32enne finisce dai servizi sociali agli arresti domiciliari

di Redazione | 21/06/2019 | CRONACA

804 Lettori unici

È finito agli arresti domiciliari il 32enne Cristian Cullurà di Giardini Naxos, arrestato questa notte dai carabinieri della locale Stazione in attuazione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte d’Appello di Messina. Il provvedimento costituisce un aggravamento alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali cui l’uomo era sottoposto. Durante l’affidamento in prova, in diverse circostanze, i carabinieri hanno infatti sorpreso Cullurà in compagnia di pregiudicati della zona ed anche di persone appartenenti a clan mafiosi del comprensorio e del Catanese, motivi per i quali i militari dell’Arma hanno informato la Procura della Repubblica di Messina. A seguito delle segnalazioni ricevute dai carabinieri di Giardini, l’autorità giudiziaria ha quindi revocato l’affidamento in prova ai servizi sociali disponendo a carico del 32enne la misura cautelare degli arresti domiciliari.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.