Domenica 13 Ottobre 2019
Il delitto nella serata di ieri. Un 20enne del posto si è costituto ai carabinieri


Giardini Naxos. Ucciso 44enne a Calcarone, arrestato un giovane

di Redazione | 18/06/2015 | CRONACA

9667 Lettori unici

Daniele Mannino (nel riquadro), arrestato per omicidio doloso

Un 44enne di Giardini Naxos, Pierpaolo Pasqualini, imprenditore edile, è stato assassinato nel tardo pomeriggio di ieri mentre si trovava nella sua abitazione nel quartiere Calcarone. L'uomo è stato accoltellato con due fendenti al torace e al braccio rimanendo a terra nel giardino davanti casa, prima della corsa in ambulanza all'ospedale San Vincenzo di Taormina, dove i medici hanno provato a tenerlo in vita ma non sono riusciti a strapparlo alla morte, sopraggiunta intorno alle 19,30. Polizia e Carabinieri si sono subito attivati nelle indagini per risalire all'identità dell'autore dell'omicidio: sul luogo del delitto è stata ritrovata l'arma utilizzata per colpire a morte Pasqualini (nella foto a lato), un coltello da cucina, e in serata è arrivata la svolta. Alla stazione dei carabinieri di Giardini Naxos si è infatti presentato un giovane residente nella cittadina naxiota, Daniele Mannino, 25 anni, che vistosi braccato si è costituito raccontando le fasi dell'assassinio dell'imprenditore 44enne. Il delitto, a cui ha assistito la moglie della vittima, è maturato al culmine di una lite sembrerebbe scaturita per problemi giudiziari tra i due, che si conoscevano. Il giovane ha così estratto da sotto la maglietta l'arma colpendo a morte l'uomo. I militari dell'Arma lo hanno arrestato con l'accusa di omicidio doloso, conducendolo nel carcere di Messina Gazzi in attesa dell'interrogatorio del magistrato. La salma di Pierpaolo Pasqualini, invece, è stata trasportata nella camera mortuaria dell'obitorio dell'ospedale di Taormina.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.