Sabato 14 Dicembre 2019
Non ce l'ha fatta il pensionato Angelo Papa, ricoverato dagli inizi di ottobre


Graniti, avvolto dalle fiamme in campagna: 71enne di Gaggi muore per le gravi ustioni

di Andrea Rifatto | 20/11/2019 | CRONACA

5750 Lettori unici

La zona dell'incidente e nel riquadro la vittima

Non ce l’ha fatta il pensionato rimasto gravemente ustionato agli inizi di ottobre in un incidente verificatosi nelle campagne di Graniti. Angelo Papa, 71 anni, è morto dopo 38 giorni all’ospedale “Cannizzaro” di Catania e ieri pomeriggio si sono celebrati i suoi funerali nella parrocchia di Gaggi, cittadina dove viveva e risiedono anche i familiari. L’uomo, originario di Mojo Alcantara ma residente da circa 35 anni nel comune gaggese, l’8 ottobre si era recato nel suo appezzamento di terreno nella frazione Postoleone, in territorio di Graniti, per bruciare rami e sterpaglie e ripulire il fondo. Dopo aver acceso il fuoco, utilizzando della nafta contenuta in una bottiglia di plastica per alimentare le fiamme, è inciampato sulla pira di legna accatastata e perdendo l’equilibrio è finito a terra: nela caduta sciaguratamente il liquido infiammabile gli è finito addosso e di conseguenza le fiamme lo hanno avvolto, in particolare agli arti superiori, ustionandolo gravemente. Papa, che si trovava da solo, ha cercato di allontanarsi dal rogo ma non ha potuto neanche chiedere aiuto perché il suo telefono cellulare è rimasto distrutto dal fuoco e nelle vicinanze non c’erano altre persone. Si è messo quindi al volante della sua auto percorrendo alcuni chilometri per raggiungere l‘abitazione dei figli a Gaggi e ricevere soccorso: qui però non ha trovato nessuno e si è recato da altri parenti, che lo hanno subito condotto in auto al “Cannizzaro”. Durante il tragitto in macchina il 71enne ha raccontato quanto accadutogli e una volta giunto nell’ospedale etneo, vista la gravità della situazione, è stato condotto nel Centro Grandi Ustioni, dove però le sue condizioni sono peggiorate, anche a causa delle lesioni interne, fino alla morte. Le indagini sull’accaduto sono state svolte dai carabinieri della Stazione di Graniti, che hanno accertato come si sia trattato di una fatalità. La salma di Angelo Papa, da parecchi anni vedovo, è stata quindi riconsegnata ai familiari per le esequie, celebrate ieri.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.