Martedì 22 Ottobre 2019
Trasportato in codice rosso al Policlinico di Messina, ha riportato diverse fratture


Incidente sul lavoro a S. Teresa, operaio travolto dalla terra in uno scavo

di Andrea Rifatto | 13/09/2016 | CRONACA

4799 Lettori unici

Il luogo dell'incidente

Incidente sul lavoro alle 12.30 di questa mattina in un cantiere stradale a S. Teresa di Riva, sulla Strada provinciale 23, nel quartiere Sparagonà, all’angolo con la Panoramica. Un operaio impiantista di 35 anni del posto, intento a lavorare in uno scavo aperto sulla carreggiata, con l'ausilio di un escavatore, per la sostituzione di un tratto della tubazione fognaria di allaccio di un condominio con la rete pubblica, è rimasto travolto da terra e detriti depositati ai lati della trincea, che improvvisamente si sono riversati nello scavo, profondo circa un metro e mezzo, ferendolo senza consentirgli di uscire. L’uomo è stato soccorso dagli altri operai dell'impresa edile santateresina che sta eseguendo i lavori, che hanno subito allertato l’ambulanza del 118, giunta dalla postazione di S. Teresa. ll personale sanitario (medico Salvatore Pantò, soccorritori Roberto La Fauci e Antonina Bonura) dopo averlo tirato fuori, gli ha prestato le prime cure trasportandolo poi al Policlinico di Messina in codice rosso. I medici gli hanno riscontrato la frattura in due punti del bacino, dello sterno e di una costola, oltre ad un versamento pleurico. Il 35enne non si trova, comunque, in pericolo di vita. La ditta ha poi proseguito i lavori fino al completamento. Alle 17 è intervenuta sul posto la Polizia municipale, con il comandante Diego Mangiò, per verificare alla presenza degli operai quanto accaduto in tarda mattinata. Accertamenti sono in corso anche da parte dei carabinieri.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.