Mercoledì 13 Novembre 2019
Fiamme partite dal quadro elettrico. Impianti chiusi dal sindaco nelle ore serali


Limina, incendio al centro sportivo domato da assessore e pompiere fuori servizio

di Redazione | 13/08/2019 | CRONACA

699 Lettori unici

Il quadro elettrico da dove sono partite le fiamme

Un incendio scoppiato nella tarda serata di ieri ha provocato seri danni al centro sportivo comunale di Limina. Le fiamme sono divampate all’interno dei locali spogliatoio partendo dal quadro elettrico generale della struttura a causa di un corto circuito. In poco tempo le fiamme hanno fuso tutti i dispositivi di accensione e i conduttori elettrici e hanno generato una densa colonna di fumo che fuoriusciva dalle finestre, notata dall’esterno da alcuni ragazzi che stavano giocando nel campo da calcetto. Dell’accaduto sono stati informati tempestivamente il sindaco Marcello Bartolotta, il vicesindaco Jenny Spadaro e l’assessore Franco Cannavò. L’assessore e Cateno Garigali, vigile del fuoco presso il Distaccamento di Letojanni ma in quel momento fuori servizio, si sono precipitati nel centro sportivo situato in via Martiti di Bologna e constatata l’entità dell’incendio sono riusciti a spegnere le fiamme utilizzando degli estintori, evitando così il propagarsi del rogo che avrebbe potuto provocare altri danni. 

Questa mattina i tecnici hanno constatato il danneggiamento non solo del quadro elettrico generale ma di parte dell'impianto elettrico adiacente allo stesso, che ha comportato il guasto dell'impianto di illuminazione notturna della struttura sportiva. Dunque il sindaco Marcello Bartolotta si è visto costretto a firmare un’ordinanza che dispone la chiusura nelle ore notturne dei campi di calcetto e tennis e dell’attiguo parco giochi, vietando a chiunque di utilizzare e accedere alla struttura sportiva e ricreativa nelle ore notturne. L’Amministrazione comunale ha già contattato una ditta specializzata per la verifica dell’intero impianto ed il ripristino del quadro elettrico danneggiato.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.