Venerdì 19 Luglio 2019
Primi esiti dei controlli della Guardia costiera in lidi e noleggi barche del litorale


Mare sicuro, già oltre 5mila euro di sanzioni nelle strutture di Taormina e Giardini

09/07/2019 | CRONACA

395 Lettori unici

Una motovedetta della Guardia costiera a Taormina

Primi risultati dell’operazione “Mare sicuro” condotta dalla Guardia costiera di Giardini Naxos nell’ambito delle attività predisposte come ogni anno dal Comando generale delle Capitanerie di Porto per garantire la corretta fruizione del mare e uno svolgimento in sicurezza delle attività ludiche e ricreative. Il personale della Locamare, guidato dal primo maresciallo Cosimo Roberto Arizzi e sotto le direttive della Capitaneria di Porto di Messina, ha avviato una serie di controlli, assicurando la pronta disponibilità per le emergenze, supportando i presidi di sicurezza esistenti, verificando i dispositivi di pronto intervento e di salvaguardia della vita umana in mare. I controlli espletati sono stati finalizzati in particolar modo al rispetto delle norme contenute nell’Ordinanza di sicurezza balneare verificando negli stabilimenti balneari la regolarità del servizio di salvataggio e monitorando le unità da diporto ed in particolare gli acquascooter. Particolare interesse è stato posta nei riguardi delle attività commerciali del diporto, attività che caratterizza in maniera significativa il tratto di litorale di Giardini e Taormina.

Nel corso dell’attività svolta fino adesso sono stati elevati 36 verbali amministrativi per un importo totale di circa 5mila 300 euro; 37 sono state le unità da diporto ispezionate da cui sono emerse 28 irregolarità. Le sanzioni amministrative più frequenti riguardano la navigazione nello specchio acqueo riservato alla balneazione, il trasporto di persone oltre il consentito e varie irregolarità nell’esercizio dell’attività di locazione e noleggio. Nove sono stati gli acquascooter sanzionati.  Durante l’attività sono stati elevati due verbali amministrativi, per un importo totale di 2mila 064 euro, ad altrettanti gestori di stabilimenti balneari a Giardini Naxos, per l’inosservanza delle prescrizioni di cui all’Ordinanza di sicurezza balneare in materia di disposizioni di cui al servizio di salvamento. I controlli effettuati hanno interessato altresì l’area del porto di Giardini dove sono state elevate numerose sanzioni alle autovetture in sosta senza autorizzazione.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.