Martedì 22 Ottobre 2019
L'uomo ha preso di mira il supermercato che frequentava abitualmente


Messina. Da cliente a rapinatore: arrestato 46enne

30/06/2015 | CRONACA

1601 Lettori unici

Un fotogramma della rapina. Nel riquadro Giovanni Mussillo

Gli agenti delle volanti e della squadra mobile hanno arrestato, ieri sera a Messina, il 46enne Giovanni Mussillo, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di rapina in danno di un supermercato del rione Minissale. L’uomo poco dopo le 19 si è introdotto nel supermercato col volto travisato e, minacciando il cassiere con un oggetto appuntito, si è fatto consegnare il denaro contenuto in cassa, circa 1.200 euro. Quindi ha afferrato il dipendente trascinandolo fino all’ingresso per coprirsi la fuga e poi si è dileguato a bordo di un motorino. I poliziotti intervenuti subito dopo, grazie alle immagini riprese dal sistema di videosorveglianza ed alle testimonianze delle vittime, sono riusciti nel giro di pochissimo tempo a risalire all’identità del rapinatore. L’uomo si era camuffato calzando in testa un casco ed un boxer da uomo nel quale aveva praticato dei fori. Boxer che nel corso delle concitate fasi della rapina continuava a scivolare scoprendogli il volto, al punto che nel tentativo di coprirsi bene durante la fuga, ha anche perso parte della refurtiva che tentava invano di stringere in pugno. Gli agenti lo hanno arrestato poco dopo nella sua abitazione dove hanno rinvenuto anche gli indumenti che indossava durante la rapina ed il ciclomotore con il quale era stato visto fuggire, ed all’interno del quale erano stati nascosti circa100 euro. Il boxer utilizzato per coprirsi il volto è stato invece rinvenuto lungo la via di fuga. E’ emerso inoltre che il 46enne, nel settembre del 2011, era già finito in manette proprio per una rapina sempre ai danni dello stesso supermercato, del quale, tra l’altro, è cliente abituale. L’arrestato, su disposizione del Pm Anna Maria Arena, è stato accompagnato presso la locale casa circondariale.

 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.