Martedì 20 Agosto 2019
Sorpresi in flagranza dai carabinieri. Un anno e quattro mesi con pena sospesa


Mongiuffi Melia. Arrestati e condannati due topi di appartamento

04/06/2015 | CRONACA

2187 Lettori unici

I carabinieri della stazione di Mongiuffi Melia

Nei giorni scorsi i carabinieri della Stazione di Mongiuffi Melia hanno arrestato in flagranza per furto in abitazione due giovani residenti nella cittadina della Valle del Ghiodaro, Matteo Lo Monaco, 28 anni, e Carmelo Lo Po, 29 anni. I due avevano organizzato il furto approfittando dell’assenza dei proprietari dell’immobile, impegnati nei festeggiamenti per il matrimonio della figlia. Intorno alle 21 un cittadino di Mongiuffi, che era a conoscenza dell’assenza da casa della famiglia, ha notato movimenti sospetti intorno all’abitazione, decidendo di chiamare la centrale operativa della Compagnia di Taormina. L’operatore del 112 ha subito contattato i militari della Stazione di Mongiuffi: uno di loro, libero dal servizio, animato da spiccato senso del dovere, ha lasciato i propri impegni e con la propria autovettura si è recato nel comune dove presta servizio, raggiungendo l’indirizzo segnalato mentre i due ladri si trovavano ancora all’interno dell’edificio, dove si erano introdotti dopo aver divelto le grate di una finestra mettendo poi a soqquadro gli interni. Il carabiniere ha dunque atteso i rinforzi, mentre un collega della locale stazione era già per strada: in pochi minuti i due militari dell’Arma sono intervenuti intimando ai ladri di uscire. Entrambi si sono consegnati ai carabinieri e sono poi comparsi davanti al giudice, che ha convalidato l’arresto e inflitto un anno e quattro mesi di reclusione ciascuno con pena sospesa. "Un lieto fine per la giovane sposa e la sua famiglia - sottolinea l'Arma - e un bel risultato per i Carabinieri".


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.