Domenica 25 Agosto 2019
Alberelli spezzati, fioriere distrutte e cartelloni trasformati in bersagli


Nizza di Sicilia. Vandali distruggono la piazza delle "eco-idee"

di Redazione | 28/01/2015 | CRONACA

1460 Lettori unici

Sono stati distrutti dai vandali gli allestimenti della piazza “eco-idee” a Nizza di Sicilia, uno slargo del quartiere Principe recuperato nel 2013 grazie ad un progetto sviluppato in sinergia tra le istituzioni scolastiche e l'Amministrazione comunale. A fare la scoperta sono stati alcuni operai comunali che si erano recati nella piazza per i consueti interventi di pulizia. I vandali, utilizzando probabilmente delle grosse pietre, hanno mandato in frantumi i pannelli che evidenziavano l'importanza dell'ecosostenibilità. Presi di mira anche piccoli alberelli e le fioriere realizzate dagli studenti recuperando dei copertoni usati. “Si tratta di un atto increscioso – ha commentato il capogruppo di maggioranza Alessandro Interdonato - che vede rovinato un lavoro fatto con dedizione e sacrificio dai nostri ragazzi che con un progetto scuola-amministrazione erano riusciti, utilizzando materiali di riciclo, ad abbellire e colorare la piazzetta. Anche se sono stato sempre contrario – ha aggiunto Interdonato - chiederò all'amministrazione di predisporre in via definitiva un sistema di video sorveglianza per monitorare e cercare di scoraggiare questi ignobili atti di vandalismo”. La piazzetta era stata rimessa a nuovo dai bambini delle scuole dell'infanzia ed elementare con l'ausilio delle insegnanti e delle associazioni Ape (Aula permanente di ecologia) e O2Italia. Gli esperti avevano guidato i bambini in un percorso di educazione ambientale sviluppato attraverso quattro incontri/laboratori che si sono svolti tra aprile e maggio 2013. Sono stati gli stessi bambini a “progettare” la piazza dei loro sogni e poi realizzarla concretamente, arricchendola di arredi fatti con materiali di riciclo.


I danni causati dai vandali 

Più informazioni: piazza eco-idee nizza di sicilia  

Articoli correlati

 

 

 

 

 

 

 

 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.