Martedì 17 Settembre 2019
Massi e detriti precipitati dal costone hanno invaso l'intera carreggiata


Nuova frana a Capo Alì, chiusa la Statale 114 - FOTO

di Andrea Rifatto | 24/12/2018 | CRONACA

2556 Lettori unici | Commenti 1

La frana di questa notte

Ancora frane sulla Statale 114 a Capo Alì. Questa notte, intorno alle 4.30, dal costone che sovrasta l'arteria, all'altezza del km 22,750 in territorio di Alì Terme, si sono distaccati detriti e massi, anche di notevoli dimensioni, precipitati sulla carreggiata tanto da occuparla quasi interamente occupata. Di conseguenza la circolazione veicolare è bloccata e la Statale è stata chiusa al traffico in quel tratto in entrambe le direzioni di marcia. La viabilità è stata dirottata sull'autostrada A18 Messina-Catania tra gli svincoli di Tremestieri e Roccalumera. Sul posto sono giunti i carabinieri di Alí Terme, la Polizia municipale di Alì Terme e Scaletta, gli addetti al Servizio Viabilità dell’Anas con il caponucleo Maurizio Ragazzi e gli amministratori comunali di Alì Terme e Scaletta. A provocare la frana è stata la rottura della rete di contenimento nel tratto immediatamente adiacente l’ultimo intervento di posa delle nuove strutture di contenimento, concluso a settembre. Alcuni massi sono rimasti in bilico sul costone e dunque si rende necessario l’intervento dei rocciatori specializzati per effettuare gli interventi di disgaggio e verifica della stabilità delle rocce, in modo da mettere in sicurezza quel tratto. La ditta di Palermo che opera per conto dell’Anas al momento non ha dato conferma sulla disponibilità ad intervenire oggi e dunque si rischia che la Statale rimanga chiusa almeno fino al 27, con notevoli disagi per gli automobilist. L'Anas ha posizionato sulla Ss114, tra Tremestieri e Roccalumera, la segnaletica che avvisa dell'interruzione in quel tratto. L'ultima frana in ordine di tempo si era verificata il 20 luglio, quando venne colpita un'auto in transito che uscì fuori strada, senza fortunatamente gravi conseguenze per il conducente. Seguirono sopralluoghi, incontri e discussioni ma l'unica soluzione per risolvere definitivamente il problema rimane la costruzione di una galleria paramassi, attesa da anni: il progetto preliminare è stato già redatto dal Comune di Alì Terme.


Più informazioni: frana capo alì 24 dicembre  


COMMENTI

Antonio Laganà | il 24/12/2018 alle 11:58:46

Ben venga una galleria parasassi che non deturpi la bellezza del posto. Ma penso sia imprescindibile prima fare le famose bretelle a Itala Marina per non isolare il posto.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.