Mercoledì 23 Ottobre 2019
Intervento della Guardia costiera di Giardini a tutela dell'ambiente marino


Pesca di frodo all’Isola Bella, due persone bloccate e multate a Letojanni

di Redazione | 15/07/2019 | CRONACA

1139 Lettori unici

Le attrezzature sequestrate a due pescatori

Esercitavano la pesca subacquea nello specchio di mare dell’Isolabella, utilizzando però bombole e autorespiratori vietati dalla legge. E così due persone, dopo un’attività di osservazione durata alcuni giorni, sono state bloccate e sanzionate dalla Guardia Costiera di Giardini Naxos, nell'ambito dei consueti controlli sul territorio finalizzati a tutelare l'ambiente marino e il rispetto delle leggi sulla pesca. I due, pescatori dilettanti della zona, avevano concluso la loro battuta con l’ausilio di un natante da diporto ed erano tornati a terra, caricando il pescato e le attrezzature in auto per dirigersi a venderlo nei locali della zona. I militari della Locamare ai comandi del primo maresciallo Cosimo Roberto Arizzi si sono messi sulle loro tracce seguendoli e li hanno bloccati a Letojanni: alla loro vista i due hanno tentato di nascondere l’attrezzatura subacquea ma la successiva ispezione ha consentito di recuperarla e di sottoporla a sequestro, insieme al pescato. In considerazione che la pesca subacquea non è consentita con l’utilizzando di autorespiratori, la Guardia costiera ha quindi provveduto ad elevare un verbale amministrativo di 1.000 euro, mentre il prodotto ittico, dopo verifica da parte dell’Asp, è stato donato ad un istituto religioso del posto.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.