Martedì 19 Novembre 2019
Raptus di gelosia in strada. L'uomo si è scagliato anche contro i carabinieri


Picchia la fidanzata a Fiumefreddo, arrestato un 31enne di Scaletta

04/04/2017 | CRONACA

4982 Lettori unici

Un muratore 31enne di Scaletta Zanclea è stato arrestato a Fiumefreddo di Sicilia (Ct) dai carabinieri della Compagnia di Giarre per atti persecutori, rapina, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane è stato bloccato nella notte di sabato perché accusato di aver picchiato selvaggiamente la sua fidanzata, una commessa sua coetanea residente a Fiumefreddo, mentre entrambi si trovavano in strada, in piena notte. Il 31enne è stato assalito da un raptus di gelosia che dopo un’accesa discussione è sfociato in violenza: la donna, secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma, è stata colpita con calci e pugni subendo un trauma cranico-facciale, un leggero trauma a una mano ed escoriazioni al naso. Oltre agli insulti e alle percosse rivolti alla 31enne, il giovane le anche sottratto il telefono cellulare. Sul luogo dell’aggressione, allertati da alcuni residenti della zona, sono giunti i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile e alla vista dei militari il giovane scalettese si è scagliato contro di loro ma dopo una breve colluttazione è stato arrestato in flagranza di reato. Il muratore, su disposizione dell’Autorità giudiziaria, è stato ristretto agli arresti domiciliari a Scaletta. Il telefonino è stato recuperato e restituito alla vittima, accompagnata al Pronto soccorso dell’ospedale di Acireale per ricevere le necessarie cure.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.