Sabato 19 Ottobre 2019
Segnalato alla Guardia Costiera, è stato rinvenuto a circa 20 metri dalla riva


Presunto ordigno bellico in mare a S. Teresa, transennata una porzione di spiaggia

di Andrea Rifatto | 23/09/2016 | CRONACA

4166 Lettori unici

La porzione di arenile transennata

Un presunto ordigno bellico, risalente molto probabilmente alla Seconda Guerra mondiale, è stato rinvenuto nel pomeriggio di oggi nel mare antistante S. Teresa di Riva, nella zona centrale del paese. La segnalazione è giunta alla Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Messina, allertata dai carabinieri della Compagnia di Taormina, e sul posto sono giunti gli uomini della Guardia costiera, che hanno verificato con l'ausilio di un sub del posto che a circa venti metri di distanza dalla riva si trova un oggetto che ha tutte le sembianze di un ordigno bellico. La Guardia Costiera, insieme agli agenti di Polizia municipale e ai carabinieri del Nucleo Radiomobile, ha transennato una porzione di spiaggia e l'accesso all'arenile sul marcipiede, in corrispondenza di via Pozzo Lazzaro. Nella zona è stata interdetta, con apposita ordinanza, la balneazione, la navigazione e la sosta dei natanti e ogni attività di pesca, per un raggio di 200 metri. La Prefettura di Messina ha disposto la sorveglianza dell'area e nei prossimi giorni toccherà alla Marina Militare, tramine il Nucleo Servizio Difesa Antimezzi Insidiosi (Sdai) di Augusta, intervenire per verificare se si tratti effettivamente di un ordigno ed eventualmente rimuoverlo per farlo poi brillare. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.