Lunedì 17 Dicembre 2018
La sua richiesta di aiuto è stata udita da una donna che ha chiamato il 118


Roccalumera, anziano colpito da malore rimane per ore in un pollaio

di Andrea Rifatto | 20/11/2018 | CRONACA

1336 Lettori unici

L'ambulanza lo ha condotto al Policlinico

Per ore è rimasto a terra in un pollaio, fin quando non sono giunti i soccorsi. È quanto accaduto a un uomo di 83 anni ad Allume, frazione di Roccalumera, nel primo pomeriggio di oggi. L’anziano si era recato nel suo appezzamento di terreno, anche per badare agli animali, ma è stato colto da malore, cadendo a terra senza riuscire a rialzarsi. A udire la sua voce che chiedeva aiuto è stata una donna proprietaria di un terreno confinante, che mentre si stava recando a portare da mangiare ai suoi animali ha sentito dei lamenti provenire da un capanno e ha dunque chiamato il 118. L’allarme è scattato alle 13.20 e alle 13.30 è giunta nella frazione roccalumerese l’ambulanza dalla postazione di S. Teresa di Riva: una volta sul posto il personale sanitario ha trovato l’anziano, che risiede ad Allume, riverso a terra all’interno del pollaio: l’uomo era stato infatti colpito da un malore, quasi sicuramente un ictus cerebrale, e da diverse ore, forse già dalla prima mattinata, era rimasto immobile senza riuscire a risollevarsi per chiedere aiuto. L’uomo è stato trovato cosciente ma in forte stato confusionale e con una parte del corpo paralizzata: dopo essere stato stabilizzato, è stato trasportato al pronto soccorso del Policlinico di Messina e poi ricoverato nel reparto di Neurologia e Stroke Unit per gli accertamenti del caso, ma non è in pericolo di vita.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.