Giovedì 19 Settembre 2019
L'incidente nel quartiere Bucalo: l'uomo è stato bloccato dai Vigili urbani


Ruba una bici a Furci ma tampona a S. Teresa: fermato un 29enne

di Andrea Rifatto | 29/03/2016 | CRONACA

2269 Lettori unici

La bici rubata dal 29enne e l'ambulanza giunta sul posto

Aveva rubato una bici a Furci Siculo e si era messo in sella raggiungendo S. Teresa di Riva, quando intorno alle 18.30, una volta giunto davanti al santuario Madonna del Carmelo, sulla via Regina Margherita nel quartiere Bucalo, è andato a sbattere contro una vettura in marcia che lo precedeva, guidata da un santateresino, provocando lievissimi danni al paraurti posteriore dell'auto e danneggiando il manubrio. L'uomo, il 29enne M.F.N, di nazionalità rumena, è finito a terra lamentando forti dolori e un'amnesia, tanto che i vigili urbani giunti sul posto richiedevano l'intervento dell'ambulanza del 118 di S. Teresa chiudendo al transito la Statale e deviando il traffico. Una volta salito a bordo del mezzo, sul quale i sanitari gli riscontravano solo lievi contusioni, per l'uomo, che dopo le cure pensava di potersi allontanare, la vicenda si è però complicata: sul luogo dell'incidente giungeva infatti il legittimo proprietario della bici, un medico furcese, che riconosceva il proprio mezzo, rubato tra le 14 e le 18 di oggi davanti al suo studio in via Massimo D'Azeglio a Furci, e spiegando l'accaduto ai vigili urbani. Di conseguenza è scattato per il 29enne lo stato di fermo da parte della Polizia municipale di S. Teresa, che ha allertato la centrale operativa dei Carabinieri. Sul posto è giunta da Taormina una pattuglia, che ha poi condotto l'uomo presso la locale stazione dell'Arma, insieme alla bicicletta oggetto del furto, restituita in serata al legittimo proprietario che ha sporto denuncia nei confronti del 29enne rumeno.

 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.