Domenica 25 Agosto 2019
Incidente a Barracca: emorragia fatale per un 84enne residente negli Stati Uniti


S. Teresa, anziano cade in casa e muore in ospedale

di Andrea Rifatto | 26/07/2017 | CRONACA

3881 Lettori unici

I carabinieri davanti l'abitazione

Incidente domestico fatale questa mattina a S. Teresa di Riva per un anziano. Intorno alle 9.30 l’uomo, Anthony Miuccio, 84 anni, si trovava nella propria abitazione di via Stradella Catania, nel quartiere Barracca, in cui era giunto da pochi giorni dagli Stati Uniti, dove è residente, per trascorrere un breve periodo di riposo. Mentre effettuava dei lavoretti è scivolato battendo violentemente la testa sul pavimento e perdendo i sensi. Dopo diversi minuti, preoccupati dal fatto che non riuscivano a mettersi in contatto con l’84enne, i parenti e alcuni vicini di casa hanno iniziato ad allarmarsi e poco dopo hanno utilizzato una scala per raggiungere dal balcone esterno l’appartamento al secondo piano dove l’anziano alloggiava da solo, trovandolo a terra in una pozza di sangue fuoriuscito nel frattempo dalla ferita apertasi sul capo e dal naso. A Barracca è giunta immediatamente l’ambulanza del 118 di S. Teresa e il personale sanitario, una volta sul posto, ha prestato le prime cure avvisando dell’accaduto anche i carabinieri, vista la scena che si sono ritrovati davanti che poteva far pensare ad un trauma causato da un’azione violenta. I militari dalla locale stazione, giunti con due vetture ai comandi del maresciallo Maurizio La Monica, hanno però accertato come non vi fossero responsabilità di terzi nel ferimento di Miuccio, condotto nel frattempo in codice rosso con una grave emorragia interna al Policlinico di Messina. Il medico di turno al 118 aveva richiesto l’intervento dell’elisoccorso ma il velivolo non era disponibile. Giunto al nosocomio peloritano, l’84enne ha ripreso pian piano conoscenza ricostruendo quanto accaduto in mattinata ma nel primo pomeriggio le sue condizioni sono peggiorate a causa della grave emorragia che l'ha colpito ed è sopraggiunta la morte. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.