Martedì 17 Settembre 2019
Dopo aver chiesto insistentemente denaro a una donna si è scagliato sui carabinieri


S. Teresa, arrestato 40enne per tentata estorsione, oltraggio e resistenza

di Andrea Rifatto | 18/07/2017 | CRONACA

3160 Lettori unici

I carabinieri della Stazione di S. Teresa di Riva hanno arrestato un cittadino romeno di 40 anni, Constantin Daniel Balanescu, per tentata estorsione, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, nel pomeriggio di venerdì, ha avvicinato una connazionale sul lungomare chiedendole con insistenza di dargli del denaro contante: alla risposta negativa della donna, continuando ad insultarla, ha tentato di sferrarle un pugno sul volto, afferrando per la testa la figlia piccola e togliendole il cappellino che indossava, facendola scoppiare in lacrime. La vittima si è quindi subito recata presso la locale stazione dei Carabinieri per denunciare i fatti, temendo ulteriori conseguenze. I militari ai comandi del maresciallo Maurizio La Monica, appresa la descrizione dell’uomo, si sono subito attivati per individuarlo, rintracciandolo poco dopo mentre passeggiava tranquillamente sul lungomare: alla richiesta formale di fornire i documenti di riconoscimento formulata dagli uomini dell’Arma, si è scagliato contro di loro ingiuriandoli e opponendo resistenza, afferrando inoltre un militare per il braccio e spintonandolo. A quel punto, dopo l’arrivo dei rinforzi, il romeno è stato accompagnato in caserma per ulteriori accertamenti e dopo le formalità di rito, tratto in arresto e messo a disposizione dell'Autorità giudiziaria in attesa di essere giudicato con rito direttissimo, al termine del quale è stato condannato alla pena di due anni e dieci mesi, oltre a una multa di 800 euro, e ristretto agli arresti domiciliari.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.