Mercoledì 13 Novembre 2019
Piromani nuovamente in azione nel letto del Savoca e sulla strada adiacente


S. Teresa, bruciati nella notte cumuli di rifiuti gettati nel torrente

di Andrea Rifatto | 29/08/2019 | CRONACA

1183 Lettori unici

L'incendio nel torrente Savoca

Piromani in azione questa notte a S. Teresa di Riva. Le fiamme sono state appiccate nuovamente nel letto del torrente Savoca, teatro di un incendio già la notte del 21 agosto, ma questa volta hanno interessato un'area più vasta, sulla sponda sinistra del corso d'acqua, a partire dalla Strada provinciale 23 per poi estendersi in direzione mare. In fiamme sterpaglie e arbusti ma soprattutto cumuli di rifiuti, gettati dai soliti incivili a ridosso del muro di contenimento che separa il torrente dalla strada. A spegnere il rogo sono intervenuti intorno alle 2.30 i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Letojanni, che hanno lavorato su più fronti prima di domare l'incendio. Notevole la quantità di spazzatura presente nel letto del Savoca, tra cui sacchetti, ingombranti, materiale di risulta, legname, ferro e altri scarti che andrebbero smaltiti in discarica. Nell'ultimo periodo la bretella che collega la Sp 23 al quartiere Sparagonà è divenuta una zona dove molti si sbarazzano dei propri scarti gettandoli ai margini della strada, sul muro di contenimento o direttamente nel torrente. E poi di notte vengono appiccate le fiamme. Necessario, dunque, che Comune e Città metropolitana intensifichino i controlli per scovare gli incivili che violano le regole e che tutta la zona venga bonificata prima che diventi una bomba ecologica. Sempre ieri sera i Vigili del Fuoco sono intervenuti alle 20.30 nel torrente Agrò in territorio di Sant'Alessio, per un incendio che ha interessato sterpaglie alla foce dell'affluente Brisi.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.