Domenica 22 Settembre 2019
Incidente sul lungomare: l'uomo al volante è stato denunciato dai Carabinieri


S. Teresa, conducente sotto l'effetto di droga. Operati i due feriti

di Andrea Rifatto | 13/08/2018 | CRONACA

4236 Lettori unici | Commenti 3

La Punto e il Liberty coinvolti

Guidava sotto l’effetto di sostanze stupefacenti il conducente dell’auto che ieri all’ora di pranzo ha tagliato la strada a uno scooter sul lungomare di S. Teresa, facendo finire sull’asfalto i due a bordo del mezzo. L’uomo, C. P. 20 anni di Savoca, al volante di una Fiat Punto, è risultato positivo al drug test effettuato dai carabinieri della Stazione di S. Teresa all’ospedale “San Vincenzo” di Taormina ed è stato denunciato a piede libero dinanzi all’autorità giudiziaria per lesioni personali stradali gravissime e guida sotto l'effetto di stupefacenti, visto che si è messo al volante in stato di alterazione psicofisica conseguente all’assunzione di droga e ha effettuato una manovra di inversione del senso di marcia in presenza di doppia striscia continua, parandosi davanti al Piaggio Liberty 125 su cui viaggiavano i due giovani e causando loro gravi ferite. Nei suoi confronti, così come previsto dal Codice della strada, è stato inoltre disposto il ritiro della patente e sarà poi il prefetto a valutare se procedere alla revoca. Auto e scooter sono stati posti sotto sequestro dai militari dell’Arma, ai comandi del maresciallo maggiore Giuseppe Lombardo, e trasportati alla caserma di S. Teresa.

I due feriti si trovano ricoverati in ospedale. L’uomo, il 25enne S. R. di Monza, è al “San Vincenzo” di Taormina e ieri pomeriggio ha subito un intervento di asportazione della milza. A seguito del forte impatto sul selciato, ha infatti riportato un trauma al torace e ha inoltre rischiato di subire la perforazione di un polmone. La sua fidanzata, M.S. 25 di Forza d'Agrò, è invece al Policlinico universitario di Messina e nell’incidente ha riportato la frattura di tibia e perone, lesioni alla bocca e un profondo taglio alla gamba destra, per il quale è stata operata oggi con un intervento di chirurgia plastica.


COMMENTI

Eli | il 14/08/2018 alle 02:51:12

Nessuno è stato denunciato. Più testimoni hanno detto che anche la moto stava andando superiore al limite consentito della legge. Il ragazzo è vero non poteva fare inversione su linea continua ma secondo sempre il codice della strada una moto non dovrebbe camminare in mezzo alla carreggiata ma dovrebbe mantenersi sulla destra. Se si guardano bene le foto si noterà che la moto ha preso la parte anteriore destra della macchina precisamente sul faro che era a pochi centimetri dalla linea. Ci sono sempre due versioni della storia, NON si dovrebbe cercarare il buono e il cattivo.

Max | il 14/08/2018 alle 08:58:53

Non si dovrebbe cercare il buono e il cattivo ma il colpevole, che in questo caso ritengo evidente, di una evidenza chiara come la luce del sole. Quello che scrive, oltre ad essere privo di senso, è lesivo e irrispettoso per i due ragazzi che hanno rischiato la vita. Allucinante.

eli | il 14/08/2018 alle 21:45:34

non mi sembra inrrispettoso per i due ragazzi ripeto se si guarda da un punto di vista oggettivo una minima colpa la hanno entrambi i guidatori. uno per un’inversione vietata e l’altro perché camminava sulla sinistra della carreggiata quando si deve camminare sulla destra.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.