Sabato 24 Agosto 2019
Boato nella notte al centro del paese sotto l'abitazione di un luogotenente dell'Arma


S. Teresa. Esplosione davanti ad un palazzo, indagano i carabinieri - FOTO

di Andrea Rifatto | 14/07/2016 | CRONACA

4455 Lettori unici

Il portone colpito dall'esplosione

Misteriosa esplosione questa notte al centro di S. Teresa di Riva. Intorno alle due gli abitanti della via Regina Margherita sono stati svegliati da un forte boato provocato dallo scoppio di un ordigno piazzato da ignoti davanti al portone di un palazzo all'altezza di via Del Traffico. A provocare l'esplosione potrebbe essere stato un grosso petardo, forse una bomba carta, posizionato da qualcuno giunto a piedi o gettato da un'auto in corsa sullo scalino di ingresso del condominio. Lo scoppio è stato udito in tutta la zona ma fortunatamente non ha provocato grossi danni, se si esclude la rottura della vetrata sopra il portone, il danneggiamento di un vaso in plastica e un bidoncino della raccolta differenziata andato in frantumi, con i pezzi che sono finiti ad alcuni metri di distanza. Sul posto sono intervenuti nella notte i carabinieri della Compagnia di Taormina e questa mattina i militari dell'Arma della stazione di S. Teresa, al comando del maresciallo Maurizio La Monica, hanno avviato le indagini. Nel palazzo colpito dall'esplosione risiede il luogotenente dei Carabinieri Santo Arcidiacono, comandante della stazione di Roccalumera, e non è escluso che possa essere stata un'azione ritorsiva nei suoi confronti, così come potrebbe invece trattarsi di una ragazzata. Le verifiche degli inquirenti vengono svolte a 360 gradi e si sta valutando se qualche telecamera di videosorveglianza presente in zona abbia ripreso la scena. 



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.