Sabato 19 Ottobre 2019
Un cittadino lamenta disagi. Riscontrate violazioni all'interno della discoteca


Sant’Alessio, denuncia per la movida al Capo dei Greci: intervengono i carabinieri

di Andrea Rifatto | 19/07/2019 | CRONACA

1862 Lettori unici

La discoteca Capo dei Greci (foto Cattona)

Musica diffusa oltre l’orario consentito e troppe persone presenti a ballare. È quanto hanno riscontrato i carabinieri lo scorso fine settimana all’interno della discoteca Capo dei Greci di Sant’Alessio, luogo della movida che ogni sabato richiama migliaia di persone da tutta la Sicilia. I militari dell’Arma della Stazione alessese, ai comandi del luogotenente Vito Calì, sono giunti nel locale alle 3.25, orario in cui era ancora in corso la diffusione della musica nonostante l’ordinanza sindacale fissi il limite alle 3, e non appena è stata notata la loro presenza i gestori hanno staccato gli impianti chiudendo la serata. Oltre allo sforamento di orario, i carabinieri hanno preso atto come all’interno della discoteca ci fossero circa un centinaio di avventori oltre il massimo ammesso, pari a 1.200 persone. I controlli sono partiti anche a seguito di una denuncia presentata da un cittadino residente nella zona di Sant’Alessio, che lamenta la diffusione della musica oltre l’orario consentito e il disturbo della tranquillità delle abitazioni vicine e che nell’ultimo weekend ha richiesto l’intervento dei carabinieri, che hanno accertato quanto segnalato. La Compagnia Carabinieri di Taormina ha informato le autorità delle verifiche effettuate per l‘adozione di eventuali provvedimenti consequenziali.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.