Giovedì 24 Gennaio 2019
Colpito dall'esplosione nel cortile di casa, sarà trasferito a Catania


Savoca, 20enne ferito da un petardo: rischia di perdere un occhio

di Andrea Rifatto | 01/01/2019 | CRONACA

2057 Lettori unici

L'ambulanza ha condotto il ferito al Papardo

Un 20enne di Savoca è rimasto ferito la notte scorsa a causa dell’esplosione di un petardo. Intorno alle 23 il giovane si trovava nel cortile della sua abitazione, nella frazione Contura, intento a maneggiare ed accendere ordigni pirotecnici per festeggiare l’arrivo del nuovo anno.  Uno dei petardi, però, sembrerebbe del tipo illegale e di discrete dimensioni, è esploso prima di essere lanciato e gli ha provocato serie ferite alle mani e agli occhi. Il 20enne è stato soccorso nell’immediatezza dai familiari, che resisi conto della gravità della situazione hanno dato l'allarme. A Contura è giunta l’ambulanza del 118 e il personale sanitario, dopo le prime cure sul posto, ha condotto il savocese all’ospedale “Papardo” di Messina, dove i medici gli hanno riscontrato gravi ferite a una mano e all’occhio sinistro, che rischia di perdere poichè seriamente compromesso. L’ospedale ha prescritto 30 giorni di prognosi e domani il ferito verrà trasferito all’ospedale “Cannizzaro” di Catania per essere sottoposto ad intervento chirurgico per salvare l’occhio. Sull’episodio indagano i carabinieri della Stazione di Sant’Alessio Siculo, competenti per territorio, per accertare eventuali responsabilità. Il 20enne rischia una denuncia per detenzione illegale di materiale esplosivo e accensioni ed esplosioni pericolose. In provincia di Messina per i botti di Capodanno si sono registrati altri due feriti lievi a Milazzo e Barcellona Pozzo di Gotto.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.