Lunedì 18 Novembre 2019
Un imprenditore edile utilizzava il suo terreno per depositare residui di demolizione


Scaletta. Scoperta discarica abusiva di rifiuti speciali: una denuncia

23/07/2016 | CRONACA

1820 Lettori unici

L'area sottoposta a sequestro

I carabinieri della stazione di Scaletta Zanclea, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, hanno scoperto una discarica abusiva di rifiuti speciali. Gli immediati accertamenti condotti hanno permesso d’individuare e denunciare alla Procura della Repubblica di Messina un 36enne, titolare di una ditta operante nel settore edile con sede nella zona tirrenica della provincia. L’imprenditore, in assenza di qualsiasi autorizzazione, aveva recintato un’area di sua proprietà di circa 1.500 metri quadrati adibendola a discarica. Sul suolo, sottoposto a sequestro, sono stati rinvenuti oltre 200 metri cubi di rifiuti inerti provenienti da opere di demolizione. Per lui è scattata una denuncia e adesso dovrà rispondere di diverse violazioni alle normative ambientali. Il fenomeno del getto incontrollato di rifiuti è sotto l’occhio attento dei Carabinieri della Compagnia di Messina Sud, che stanno passando al setaccio numerose zone, sia lungo la costa jonica che nelle aree montane, per individuare e punire i responsabili. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.