Sabato 21 Settembre 2019
A perdere la vita Letterio Manganaro. La Procura ha aperto un'inchiesta


Schianto sulla Ss114 a Itala, muore un 48enne. Indagato un 21enne per omicidio stradale

di Andrea Rifatto | 26/07/2017 | CRONACA

27128 Lettori unici

Il punto dell'incidente e la vittima

Tragico incidente stradale ieri sera sulla Statale 114 all’altezza dell’abitato di Itala. Un uomo che viaggiava in sella al suo scooter, Letterio Manganaro, 48 anni, agente di commercio residente a Scaletta Zanclea ma originario di Itala, è morto in uno schianto verificatosi intorno alle 21 al km 20,750, in contrada Siberia. Secondo la ricostruzione dei carabinieri di Scaletta Zanclea ai comandi del maresciallo Ivan Barsottini, il 48enne stava procedendo in direzione Alì Terme mantenendo la destra quando giunto in una semicurva è stato superato da una Bmw Serie 5, guidata da un 21enne di Messina che si trovava in compagnia della fidanzata e del fratello minore, diretti in una pizzeria del centro aliese. Durante la fase di sorpasso il giovane alla guida del suv ha superato la striscia continua invadendo la corsia in direzione Catania ma nello stesso momento sopraggiungeva dalla direzione opposta una Peugeot: per evitare lo scontro frontale il 21enne ha quindi sterzato bruscamente verso destra urtando con lo specchietto retrovisore lo scooterista. Manganaro, che indossava regolarmente il casco volato via nell’impatto, ha perso l’equilibrio andando a sbattere sul cofano della Peugeot, dove sono state rinvenute tracce di sangue, e poi sull’asfalto al centro della carreggiata, perdendo la vita sul colpo per il forte trauma al capo, mentre l’auto che lo ha sorpassato si è arrestata più avanti. Vani si sono rivelati i soccorsi prestati dal personale del 118, arrivato poco dopo sulla Statale: il medico ha infatti potuto soltanto constatare la morte del 48enne.

Sul posto sono giunti i carabinieri della Stazione di Scaletta, che hanno lavorato fino al pomeriggio di oggi per effettuare i rilievi dell’incidente e ricostruire la dinamica. Lo scooter di Letterio Manganaro, andando totalmente distrutto, e i mezzi coinvolti sono stati posti sotto sequestro. Lo specchietto destro della Bmw è stato rinvenuto danneggiato e lo stesso conducente ha ammesso di aver urtato involontariamente lo scooterista. Gli atti dell’incidente sono stati inviati alla Procura della Repubblica di Messina, che ha aperto un’inchiesta indagando per omicidio colposo il 21enne di Messina. M. R., alla guida della Bmw. Nelle prossime ore il magistrato conferirà l’incarico per l’esecuzione dell’autopsia sulla salma di Manganaro, mentre si attendono ancora gli esiti dei test su alcool e droghe svolti sul conducente del suv. Secondo le prime indagini il giovane non avrebbe comunque assunto bevande alcoliche o stupefacenti prima di mettersi al volante.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.