Sabato 24 Agosto 2019
Primo cittadino di Savoca per un decennio. Proclamato il lutto cittadino


Si è spento l'ex sindaco Paolo Trimarchi, martedì i funerali

di Redazione | 18/05/2015 | CRONACA

1987 Lettori unici

L'ex sindaco di Savoca Paolo Trimarchi

L'ex sindaco di Savoca Paolo Trimarchi è venuto a mancare domenica sera intorno alle 19, al culmine di una grave malattia che lo ha colpito oltre un anno fa. Fu primo cittadino del borgo medievale dal 1992 al 2002 e dal 2012 al 3 luglio dello scorso anno, quando rassegnò le dimissioni aprendo le porte all'arrivo del commissario regionale Rossana Carrubba. Ha ricoperto inoltre la carica di vicesindaco dal 2002 al 2012, durante la sindacatura di Nino Bartolotta, oltre ad aver fatto parte dell'amministrazione del sindaco Giovanni Trimarchi tra gli anni '80 e '90. I funerali di Paolo Trimarchi, 65 anni, di professione medico, che viveva a S. Teresa di Riva con la moglie e le due figlie, si terranno martedì 19 maggio alle ore 16 nella chiesa Sacra Famiglia: la salma, prima di essere tumulata nel cimitero di S. Teresa di Riva, verrà condotta nella frazione savocese di San Francesco di Paola, dove Trimarchi è nato, per l'ultimo saluto da parte dei compaesani.
A Savoca, dove è in corso la campagna elettorale in vista delle amministrative del 31 maggio e 1 giugno, le coalizioni "Vivi Savoca" e "Progetto Sicilia-regione d'Europa", che sostengono rispettivamente le candidature a sindaco di Nino Bartolotta e Aurelio Rumia, hanno deciso di sospendere la campagna elettorale fino a domenica. La sede del comitato elettorale "Vivi Savoca" è stata chiusa in segno di lutto, mentre la lista Rumia ha annullato il comizio in programma giovedì sera. Il commissario straordinario Rossana Carrubba, interpretando il comune sentire della cittadinanza, ha proclamato per martedì il lutto cittadino in segno di cordoglio, disponendo l'esposizione delle bandiere a mezz'asta negli edifici comunali e nei plessi scolastici di ogni ordine e grado.
La dirigente dell'Istituto comprensivo di S.Teresa di Riva, Enza Interdonato, ha annullato le Olimpiadi della Valle d'Agrò in programma oggi alle 14 nel Centro sportivo polifunzionale di Rina: "È stato vicino alla scuola e ai ragazzi con signorilità, garbo e grande rispetto delle istituzioni e della comunità" ha commentato la dirigente, esprimendo la vicinanza dell'Istituto alla famiglia. La manifestazione si terrà venerdì 22 maggio.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.