Mercoledì 13 Novembre 2019
Gravissimo incidente nella notte sulla carreggiata in direzione Messina


Si schianta contro il muro sull'A18 a Taormina, muore un 53enne

di Andrea Rifatto | 04/05/2019 | CRONACA

4350 Lettori unici

il mezzo accartocciato dopo l'impatto

Si è schiantato contro il muro ed è morto sul colpo, tra le lamiere accartocciate della sua auto. Un gravissimo incidente quello che si è verificato questa notte sull'autostrada Messina-Catania, all'altezza dello svincolo di Taormina. Intorno alle 4.30 Francesco Tidona, autotrasportatore di 53 anni di Scicli (Ragusa), stava viaggiando in direzione Messina al volante della sua Citroen C3 di colore rosso, quando giunto allo svincolo della città del Centauro è andato a schiantarsi contro la parete della galleria Capo Pietra, forse per un malore o un colpo di sonno. L'auto si è accartocciata su sé stessa rimanendo ai margini della rampa e per l'uomo al volante non c'è stato nulla da fare. Sull'asfalto nessun segno di frenata e anche da quanto emerso dalle riprese delle telecamere si note che l'auto si è schiantata contro la parete in cemento mentre procedeva in direzione Messina. Gli automobilisti di passaggio hanno allertato i soccorsi e sul posto sono giunti gli agenti della Polizia stradale di Giardini Naxos, i Vigili del Fuoco di Letojanni e l'ambulanza del 118. Il personale medico non ha potuto far altro che constatare il decesso di Tidona, mentre i pompieri, guidati dal caposquadra Roberto Merlino, hanno lavorato non senza difficoltà per estrarre il cadavere dalle lamiere dell'autovettura. Lo svincolo di Taormina in uscita per chi proveniva da Catania è rimasto chiuso fino a circa le 8 di questa mattina per consentire alla Polstrada di effettuare i rilievi per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente e per rimuovere quel che rimaneva del veicolo.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.