Sabato 19 Ottobre 2019
Intervento di carabinieri e 118: i militari cercano un uomo sceso a Taormina


Straniero accoltellato sul treno Siracusa-Messina: soccorso a S. Teresa di Riva

di Andrea Rifatto | 15/10/2016 | CRONACA

3877 Lettori unici

I soccorsi al ferito alla stazione di S. Teresa

Accoltellamento intorno alle 20 di oggi sul treno regionale Siracusa-Messina, partito dalla città aretusea alle 18.20. Un cittadino di 40 anni del Senegal, che viaggiava con altri connazionali, è stato ferito con un fendente al braccio destro da un uomo di colore con cui ha avuto una lite. Entrambi erano saliti a bordo alla stazione di Giarre e secondo le prime testimonianze l'aggressore si è poi dileguato alla fermata di Taormina-Giardini. A scoprire l'accaduto è stato il capotreno, che poco dopo la ripartenza dalla stazione taorminese ha notato l'uomo sanguinante e ha dato subito l'allarme facendo fermare il convoglio a S. Teresa di Riva. Sul posto sono giunti i carabinieri di S. Teresa e una pattuglia del Nucleo Radiomobile, insieme all'ambulanza del 118 dal presidio santateresino: il 40enne è stato medicato nel piazzale della stazione dal personale sanitario, che gli ha riscontrato anche una lieve ferita a una gamba, prima di essere trasportato in codice verde all'ospedale "San Vincenzo" di Taormina. I militari della Compagnia taorminese hanno sentito la vittima e altri testimoni e hanno fatto scattare subito le ricerche per individuare l'aggressore, che sembrerebbe sia rimasto ferito a una gamba da un fendente sferrato durante la lite dal 40enne senegalese, rimasto poi sul treno. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.