Venerdì 18 Ottobre 2019
Arrestato dai carabinieri per un furto compiuto il 14 settembre. Si cercano i complici


Svaligia una villetta a Taormina, 33enne finisce in carcere

19/10/2016 | CRONACA

2075 Lettori unici

Il 14 settembre scorso avrebbe svaligiato una villetta di Taormina con altri complici, approfittando dell’assenza dei proprietari per forzare una porta finestra e introdursi nell’abitazione, riuscendo a rubare oggetti in oro e diversi monili di considerevole valore, prima di darsi alla fuga. A oltre un mese di distanza i carabinieri della Compagnia di Taormina, dopo un’intensa e complessa attività di indagine portata avanti dai militari della Stazione della Perla e dai colleghi del Nucleo Operativo Radiomobile, con il supporto tecnico del Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina, hanno arrestato con l’accusa di furto aggravato in concorso un 33enne di nazionalità romena, Ilie Caldararu, finito in manette alle prime luci dell’alba in esecuzione di un provvedimento di custodia cautelare in carcere emesso dal giudice per le indagini preliminari di Messina. L’uomo è stato rinchiuso nella Casa circondariale di Catania Piazza Lanza, a disposizione dell’autorità giudiziaria competente. In via di identificazione i complici.
Le indagini sono state avviate subito dopo la presentazione della denuncia di furto da parte dei proprietari della villetta e al termine degli accertamenti la Procura della Repubblica di Messina, concordando pienamente con le risultanze investigative dell’Arma, ha avanzato la richiesta di misura cautelare, poi accolta dal gip.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.