Mercoledì 19 Dicembre 2018
Controlli della Polizia locale dopo un esposto. Beccata un'auto con rifiuti


Taormina, vetrine del corso senza prezzi: sanzioni per 10mila euro

di Redazione | 06/12/2018 | CRONACA

1061 Lettori unici

Il corso Umberto I

Undici commercianti del corso Umberto I di Taormina sono stati sanzionati oggi dalla Polizia locale per la mancata esposizione dei prezzi dei prodotti, in violazione della Legge regionale 28/1999 sulla disciplina del commercio. Nei loro confronti il vicecomandante Daniele Lo Presti ha inflitto una sanzione amministrativa da 860,76 euro ciascuno, per un totale di 9mila 468 euro. Il procedimento amministrativo da parte della Polizia locale taorminese è stato avviato a seguito di un esposto presentato il 30 ottobre dal Codacons e indirizzato al sindaco Mario Bolognari e al Comando di Polizia municipale, contenente documentazione fotografica attestante quanto denunciato. I controlli hanno riguardato 50 attività commerciali tra Porta Messina e Porta Catania. Sempre oggi, nel tardo pomeriggio, gli agenti coordinati da Lo Presti, nell’ambito di un’attività repressiva voluta dal vicesindaco con delega all’Ambiente, Enzo Scibilia, a seguito di accurati appostamenti hanno sorpreso lungo i margini del torrente Santa Venera, nella frazione Trappitello, un cittadino della provincia di Catania intento a trasportare rifiuti domestici che da lì a poco sarebbero stati abbandonati nella foce del corso d’acqua. La persona, che un volta notati gli agenti ha desistito dallo scaricare i rifiuti, è stata sanzionata per carico mal trasportato con decurtazione di punti dalla patente.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.