Martedì 17 Settembre 2019
Intervento dei Vigili del Fuoco nell'area di servizio. L'autista si è messo in salvo


Tir prende fuoco a S. Teresa e sull'A18 non funzionano gli idranti - FOTO e VIDEO

di Andrea Rifatto | 22/07/2018 | CRONACA

8325 Lettori unici

Il mezzo in fiamme

Mezzo pesante in fiamme sull'A18 Messina-Catania. Poco dopo mezzogiorno un autoarticolato frigorifero che viaggiava in direzione Messina ha preso fuoco all'altezza di S. Teresa di Riva  ed è andato completamente distrutto. L'autista ha fatto in tempo a fermarsi nell'area di servizio Barracca Est e a staccare la motrice, allontandola e mettendosi in salvo, prima che l'incendio divorasse il semirimorchio. Il violento rogo ha prodotto una nube di denso fumo nero visibile fin dalla spiaggia. Nell'area di servizio è giunta in pochi minuti una squadra dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di Letojanni, che ha domato le fiamme con l'utilizzo di liquido schiumogeno. I pompieri, vista la potenza delle fiamme e il rischio che si estendessero all'area circostante, hanno chiesto ai gestori dell'area di servizio di poter utilizzare i due idranti ubicati a poca distanza dal mezzo in fiamme, tra l'altro in una zona dove insistono alcuni serbatoi del gas e non lontano dal distributore di carburanti, ma entrambi sono rimasti all'asciutto perchè non è stato possibile attivarli, sembrerebbe per un problema nell'avvio del motore che le alimenta. I Vigili del Fuoco sono stati poi raggiunti da un'altra squadra proveniente da Messina per completare le operazioni di spegnimento. L'autista, un 40enne campano, aveva caricato il mezzo di uva a Mazzarrone (Ct) e stava facendo rientro verso il Nord Italia, quando la sua attenzione è stata richiamata da alcuni automobilisti che procedevano dietro di lui e che hanno iniziato a fare segnalazioni con gli abbaglianti: l'uomo ha scorto dagli specchietti del fumo provenire dal retro del mezzo e ha fatto appena in tempo ad accostarsi alla vicina area di servizio per provare a spegnere le fiamme, scaturite probabilmente dal surriscaldamento dei cuscinetti, con i due estintori in dotazione. Ma ogni tentativo si è rivelato vano e si è visto costretto ad allertare i Vigili del Fuoco. Sul posto anche personale del Consorzio per le autostrade siciliane.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.