Martedì 17 Settembre 2019
Incidente fatale per una 67enne all'interno del parcheggio di un'attività


Tragedia a Letojanni, medico taorminese uccisa da un'auto in retromarcia

di Andrea Rifatto | 26/12/2018 | CRONACA

8873 Lettori unici

La zona dove si è verificato l'incidente

Tragedia a Letojanni nel primo pomeriggio di oggi. Una donna di Taormina, Maria Caterina Benedetto, è morta uccisa da un'auto all'interno del parcheggio di un caseificio in contrada Praia, nella zona a monte del paese a ridosso della strada provinciale 13 che conduce a Mongiuffi Melia. Intorno alle 15.30 la vittima, 67 anni, era uscita dal locale insieme ai familiari e ad altre persone dopo aver pranzato per festeggiare il compleanno del nipote e si era avviata verso l'auto. Mentre chiudeva la portiera lato passeggero dove era salito il marito, però, è stata improvvisamente travolta da un suv condotto da una persona della comitiva, una donna di 38 anni, che è schizzato a velocità in retromarcia colpendola violentemente e trascinandola per circa dieci metri sul selciato, sembrerebbe facendola persino finire sotto un'altra auto. Maria Caterina Benedetto, medico chirurgo in servizio fino a poco più di un anno fa all'ospedale "San Vincenzo" di Taormina, è rimasta a terra con gravi ferite e nonostante il trasporto d'urgenza con l'ambulanza del 118 è morta dopo il ricovero al nosocomio di contrada Sirina, a causa dei politraumi riportati e per i quali era finita in coma. Sul posto è intervenuta la Polizia municipale di Letojanni, ai comandi del maggiore Alessandro Molteni, per ricostruire l'esatta dinamica del tragico incidente. La salma della 67enne, molto conosciuta a Taormina e nel comprensorio e moglie di Dino Papale, avvocato, giornalista ed ex amministratore taorminese, è stata trasportata al nosocomio taorminese in attesa di disposizioni da parte del magistrato di turno. La donna al volante del veicolo che l'ha colpita a morte è stata accompagnata dai vigili urbani in ospedale per essere sottoposta ad alcol e drug test. Le indagini sono in corso per stabilire cosa abbia causato il sinistro, ossia se si tratti di un errore umano o di un guasto al mezzo che ha fatto perdere il controllo alla conducente.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.