Sabato 21 Settembre 2019
Colpiti i centri di Furci e Roccalumera: 15 regionali cancellati e sostituiti con bus


Violenta grandinata, danni e disagi. Treni sospesi per oltre due ore - FOTO

di Andrea Rifatto | 15/12/2018 | CRONACA

4408 Lettori unici

Disagi sulla Statale a Roccalumera

Violenta grandinata nella notte su parte della costa jonica, con danni e disagi per residenti e automobilisti. Tra l'1 e le 2 si è abbattuto sulla zona un forte temporali con precipitazioni miste a grandine, soprattutto a Furci e Roccalumera, i due centri maggiormente colpiti dal fenomeno che ha causato pesanti allagamenti e accumuli al suolo fino a 30 centimetri. Strade e spiagge sono state ricoperte di bianco ma si contano anche danni causati dalla pioggia e disagi per gli automobilisti in transito. A Roccalumera la furia dell'acqua ha trascinato su corso Umberto I parte della pavimentazione stradale di via Aurelio Di Bella, mentre il tratto di Statale nella zona sud del paese è stato chiuso a causa dell'accumulo di grandine. Sempre la notevole quantità di grandine ha causato difficoltà alla circolazione stradale sul lungomare nella zona nord di Furci. In mattinata i due Comuni hanno fatto intervenire i mezzi meccanici per ripulire le strade e gli accessi alle abitazioni e consentire il ripristino della viabilità. Rallentamenti sull'A18 all'altezza dello svincolo di Roccalumera. Strade allagate e tombini saltati a Roccalumera e Furci ma anche S. Teresa e altri centri colpiti dal temporale notturno. Danni anche alle coltivazioni. A Roccalumera durante la notte gli amministratori, con in testa il sindaco Gaetano Argiroffi, sono intervenuti su richiesta di una residente in un'abitazione il cui tetto è stato danneggiato dalla grandinata, con conseguenti infiltrazioni d'acqua al piano superiore: a Roccalumera sono giunti i Vigili del Fuoco che hanno messo in sicurezza l'abitazione e fatto spostare la donna al piano inferiore.

La circolazione dei treni è rimasta sospesa dalle 5 alle 7.30 sulla linea Messina–Catania, a causa del maltempo, per un inconveniente tecnico agli impianti di circolazione fra Giampilieri e Ali Terme e fra Alcantara e Acireale. Alle 6, dopo un primo intervento dei tecnici di Rfi, è stata riattivata la circolazione fra Messina e Ali Terme, con ritardi fino a 30 minuti e alle 7.30 anche quella fra Ali Terme e Catania. Trenitalia durante l'interruzione dei collegamenti ha attivato il servizio sostituito con autobus fra Messina e Catania. Nel corso della sospensione quindici regionali sono stati cancellati e sostituiti con autobus.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.