Martedì 13 Novembre 2018
Iniziativa dell’Istituto ‘Caminiti-Trimarchi’ con l’Università 'San Raffaele' di Milano


A Savoca il Festival jonico della Filosofia: ospiti Massimo Cacciari e Vincenzo Vitiello

di Andrea Rifatto | 10/09/2016 | CULTURA E SPETTACOLI

3898 Lettori unici

Branca, Giovanni Gullotta, Francesca Gullotta, Toscano e Lipari

Settembre ricco di iniziative culturali all’Istituto superiore “Caminiti-Trimarchi” di S. Teresa di Riva. Tra le manifestazioni di rilievo spicca “Euphorika, Festival jonico della filosofia”, organizzato in collaborazione con il Centro di Ricerca in Metafisica e Filosofia delle Arti dell’Università Vita-Salute San Raffaele “Diaporein” e l’associazione culturale santateresina “Diánoia”. Un evento articolato in tre giornate, dal 22 al 24 settembre, che sarà ospitato a Savoca, uno dei "Borghi più belli d'Italia”. L’evento, che avrà come tema “Il possibile e la libertà”, è stato presentato dalla dirigente scolastica Carmela Maria Lipari e dal comitato organizzatore formato da Francesca Gullotta, docente di Filosofia al Liceo classico, Giovanni Gullotta e Antonio Branca, presidente e vicepresidente di “Diánoia”. “Ancora una volta il nostro istituto produce cultura per arricchire il percorso didattico degli studenti – ha evidenziato la dirigente – coinvolgendo enti e associazioni dell’interno comprensorio”. Un Festival che punta a introdurre il pubblico alla problematica e all’esercizio filosofico, con l’intento di avvicinare non soltanto le persone alla filosofia, ma anche la filosofia alla vita d’ogni giorno.

“Un modo per far uscire la filosofia dalle aule scolastiche e divulgare il pensiero filosofico a tutti – ha spiegato la prof.ssa Gullotta – e far capire quanto reale e concreto sia questo modo problematico di guardare alle cose”. “Euphorika”, come sottolineato da Branca, studente di Filosofia all’Università Vita-Salute San Raffaele, vuole essere un augurio non soltanto di allegria:  “Eúphoros (dal greco eu-phéro) significa infatti ‘lieve a portarsi’, ‘che si diffonde facilmente’, ‘fertile”, ‘fecondo’ – ha evidenziato –: così vogliamo pensare la Filosofia, come una pratica viva, vitale, che sappia diffondersi e coinvolgere gli uomini in ogni aspetto della loro esistenza. ‘Euphorika’, dunque, anche come un compito: di riflessione, di educazione, di cultura”.

“Un’idea maturata alcuni anni fa sui banchi di scuola e che oggi si concretizza – ha aggiunto Agostino Gullotta –: ‘Euphorika’, oltre a voler evidenziare come la filosofia possa essere utile alla società società, sarà un evento che metterà insieme arte, musica e teatro per lasciar emergere, oltre la radicalità del pensare filosofico, la dimensione di festa che la filosofia e le relazioni che legano le pratiche dell’uomo alla riflessione che le affronta”. Tra seminari e conferenze, il cuore dell’evento sarà rappresentato dal dialogo su “(Im)possibile e onnicompossibilità”, in programma il 24 settembre, con ospiti i filosofi Massimo Cacciari e Vincenzo Vitiello dell’Università San Raffaele di Milano. Previste anche mostre permanenti e attività culturali lungo le vie del borgo tra, musica, danza ed enogastronomia, oltre ad un momento musicale con il violinista Samuele Galeano. La manifestazione è patrocinata dal Comune di Savoca, dall’Università degli Studi di Messina, dall'Istituto superiore "La Farina-Basile" di Messina e da altri enti culturali. Parallelamente è stato presentato anche il programma di “Naxoslegge”, illustrato dalla direttrice della kermesse Fulvia Toscano.

Il programma completo di “Euphorika, Festival jonico della filosofia” 

Più informazioni: euphorika 2016  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.