Domenica 18 Agosto 2019
Sabato e domenica la seconda edizione dell’evento ospitato nel castello Rufo Ruffo


“Alla Corte di Macalda”, Scaletta pronta a rivivere l’atmosfera medievale

di Andrea Rifatto | 08/06/2016 | CULTURA E SPETTACOLI

2465 Lettori unici

Il corteo dello scorso anno

Scaletta Zanclea si prepara a rivivere l’atmosfera medievale con la seconda edizione di “Alla Corte di Macalda”, evento dedicato alla controversa ed affascinante figura di Macalda da Scaletta, dama di compagnia vissuta nel 1.400 e prima giocatrice di scacchi di cui si abbia conoscenza storica in Sicilia, che avrà come fulcro il castello Rufo Ruffo sabato 11 e domenica 12 giugno. Dopo il successo dello scorso anno, che ha visto l’arrivo di circa 1.000 visitatori, l’Amministrazione comunale del sindaco Gianfranco Moschella, con la collaborazione della Proloco presieduta da Simona Villari, ha deciso di riproporre la manifestazione che coinvolge la comunità scalettese in una due giorni dedicata a rievocare il passato ma che punta allo stesso tempo a rilanciare lo sviluppo turistico di Scaletta e in particolare di un bene inestimabile come il castello, divenuto nell’ultimo anno meta di numerosi turisti e visitatori in seguito alla riapertura.

L’organizzazione di “Alla Corte di Macalda” è curata dal consigliere comunale Maria De Luca, presidente della Commissione Cultura, che ha predisposto un ricco programma che si articola in due giornate. Sabato 10, a partire dalle ore 9, la sede della Proloco di via Foraggine ospiterà il torneo di scacchi; dalle 10.30 al castello Rufo Ruffo, aperto dalle 9 alle 19, partirà l’estemporanea di pittura “Macalda da Scaletta” (iscrizioni aperte fino all’inizio dell’evento); alle 17.30 nella piazza Stazione di Scaletta Marina si terranno i tornei di Briscola e Uno per ragazzi e adulti (iscrizioni entro giovedì 9), mentre alle ore 21 il maniero scalettese ospiterà la sfilata di abiti artistici unici nel loro genere curata dallo stilista di S. Teresa Roberto Balastro. All’interno della sfilata l’esibizione della scuola di ballo Asd Estrella Latina della maestra Karen Romano e a conclusione degli eventi del sabato la premiazione delle gare.
Domenica 11, dalle ore 16.30, il Corteo storico medievale “Le Nobili Casate siciliane alla Corte di Macalda”, concorso regionale per cortei storici regionali, che partirà da piazza Macalda (ex Belvedere) e dopo aver attraversato le vie del borgo di Scaletta Superiore, rievocando il passaggio di Federico II di Svevia, giungerà all’interno del castello Rufo Ruffo. Qui verrà premiata da una giuria di qualità la coppia che più si è distinta per la bellezza dei costumi, per la meticolosità nel riprodurre quelle che furono le mode e gli stili del tempo di Macalda e per il portamento appropriato alla Corte della Dama di Scaletta.  Al termine della sfilata gli attori Carlo Barbera e Natalia Silvestro interpreteranno la ballata “Macalda, signura di Scaletta”.

 “Arriveranno a Scaletta 16 delegazioni storiche da tutta la Sicilia – spiega Maria De Luca – in particolare da Palermo e anche da Messina – e rispetto allo scorso anno ci saranno diverse novità: tra queste l’ingresso di Macalda al castello Rufo Ruffo, che avverrà con una cerimonia particolare che punta a sorprendere gli spettatori". Alla prima edizione hanno preso parte 250 figuranti e quest’anno saranno ancora più numerosi: tra questi non mancheranno i componenti del gruppo "La Corte di Macalda", che fa parte della Proloco e di cui è responsabile Maria De Luca. "Vogliamo far sì che questo evento assuma un ruolo centrale nel calendario di manifestazioni culturali del nostro Comune - aggiunge il consigliere - e noi amministratori abbiamo impegnato le nostre indennità per contribuire alla buona riuscita della manifestazione, insieme alla Proloco”. Oltre all’arrivo di numerosi spettatori, è prevista la presenza, in particolare domenica, di amministratori locali del territorio e di cariche politiche regionali.

Più informazioni: castello rufo ruffo  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.