Giovedì 23 Maggio 2019
Successo per gli eventi culturali nel borgo. La 20enne volerà alla finale nazionale


Casalvecchio capitale d'arte per due giorni. Giorgia Trimarchi miss Comuni Fioriti

di Redazione | 31/08/2018 | CULTURA E SPETTACOLI

1931 Lettori unici

Amministratori e giurati con la miss

Successo a Casalvecchio Siculo per la due giorni dedicata all’arte, alla cultura, ai tesori nascosti e al concorso nazionale Comuni Fioriti, grazie ai diversi eventi promossi dall'Amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco e la Parrocchia di Sant'Onofrio, come l’estemporanea di pittura per le vie del centro storico e la sfilata per l’elezione della miss. “Un successo per la nostra comunità – commenta soddisfatta l’assessore alla Cultura, Marcella Russo – il pullulare di artisti tra i vicoli del borgo ha creato un'atmosfera magica esaltata dalla realizzazione delle creazioni artistiche giudicate e premiate da persone competenti del settore come Sigmund Wagnar, Enico Salemi Scarcella, Licinio Fazioe dalla scrittrice di origini casalvetine Maria Pia Crisafulli”. I tre premiati dell’estemporanea di pittura sono stati al primo posto Daniela Linguanti di Furci Siculo, seguita da Giuseppe Romeo di Catania e da Gaetano Spadaro di Mandanici. Tutti i dipinti sono rimasti esposti nelle tre chiese principali di Casalvecchio, così da far ammirare ai visitatori le bellezze architettoniche. Passeggiando nel corso principale si è potuta visitare l'esposizione della Barrel Design dell'artigiano locale Pinuccio Lama, ammirare gli stand artigianali e degustare in piazza Municipio il “pane cunzatu” preparato dalla Pro Loco . Fiore all'occhiello la sfilata per l'elezione di miss Comuni Fioriti, a cui hanno partecipato ragazze di origini casalvetine che hanno sfilato con disinvoltura riscontrando il plauso del numeroso pubblico presente. La corona di miss Comuni Fioriti a Casalvecchio è andata alla ventenne Giorgia Trimarchi che rappresenterà il borgo medievale alla finale nazionale di Bologna in programma il 10 novembre.

“Grazie a tutti coloro che hanno reso questo evento indimenticabile – ha aggiunto l’assessore Russo – il sindaco Marco Saetti, il vicesindaco Nino Santoro, l’assessore Pippo Moschella, la presidente del Consiglio Emanuela Triolo, i consiglieri comunali Santino Saglimbene e Concetto Crisafulli, i componenti della giuria Ninuccia Foti,Melina Scarcella, Enico Salemi Scarcella, Sigmund Wagnar, Licinio Fazio, tutte le ragazze e ragazzi che hanno partecipato alla sfilata, tutti gli artisti che hanno preso parte all'estemporanea , i ragazzi del Servizio civile in particolare Eleonora Marrone, Katia e Roberta per "trucco e parrucco", Ernesto Pugliatti per la cura e l'abbellimento delle varie location e i componenti della Pro Loco di Casalvecchio. Un plauso particolare all'arciprete don Alessandro Malaponte sempre disponibile, anche a fare il giurato per l'elezione della miss, Pippo Settimo ed Ettore Scarci, che hanno lavorato dietro le quinte, tutta la comunità locale che ha partecipato numerosa e lo stilista casalvetino di origine Roberto Balastro e il suo collaboratore Paolo Smeralda, che con le loro creazioni hanno impreziosito l'evento, rendendolo unico”. L’assessore ha dato appuntamento a Casalvecchio per i festeggiamenti del patrono Sant’Onofrio, dal 3 al 9 settembre.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.