Martedì 20 Novembre 2018
Venerdì rassegna internazionale: si assegna l'Audience Award al miglior film


Cinemigrare, al "Pugliatti" di Taormina il Cinema senza frontiere

18/10/2018 | CULTURA E SPETTACOLI

314 Lettori unici

Per il secondo anno consecutivo la Rassegna Internazionale di cinema senza frontiere approda all’Istituto “Pugliatti” di Taormina. L’appuntamento è per venerdì 19 ottobre. Un concorso dedicato ai cortometraggi internazionali a tema immigrazione/integrazione culturale che vede come finaliste le seguenti opere: La festa più bellissima di Hedy Krissane, Torino ’63 di Noemi Pulvirenti, Tunisia 2045 di Ted Hardy-Carnac, Where is Europe? di Valentina Signorelli. I quattro lavori finalisti si contenderanno l’Audience Award al Miglior Film, assegnato dalla giuria formata dagli studenti dell’Istituto. Il programma della giornata prevede alle ore 9 presentazione del volume Zia Favola, una storia Siculish (Aut Aut, 2017) di Cono Cinquemani; a seguire è previsto l’incontro “Il dramma dei rifugiati e il delicato ruolo dei documentari”, con Cono Cinquemani (autore di Zia Favola, una storia Siculish), modera Franco La Magna (storico del cinema); alle ore 10 ci sarà la proiezione dei cortometraggi in concorso e alle 11 proiezione del cortometraggio Amira (2016, Italia) di Luca Lepone. A seguire è previsto l’incontro “Amira: capire la distanza e cosa significa integrare”, con Luca Lepone (regista di Amira) e Antonio Ciravolo (scrittore). Modera: Andrea Maglia (giornalista), premio CineMigrare 2018 a Luca Lepone. Infine, alle 12.30 è prevista la consegna del Premio del Pubblico al miglior cortometraggio internazionale.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.